attiva


MotoGP | GP Giappone: la conferenza stampa

La parola a: Fabio Quartararo, Pecco Bagnaia, Aleix Espargarò, Marc Marquez, Enea Bastianini e Takaaki Nakagami

MotoGP | GP Giappone: la conferenza stampaMotoGP | GP Giappone: la conferenza stampa

Dopo la gara di Aragon, vinta da Enea Bastianini, questa settimana il circus della MotoGP è arrivato in Giappone, dove domenica si disputerà il Gran Premio di Motegi. Nella conferenza stampa odierna, erano presenti: Fabio Quartararo, Pecco Bagnaia (clicca qui per leggere le sue dichiarazioni, Aleix Espargarò, Marc Marquez, Takaaki Nakagami ed Enea Bastianini (clicca qui per leggere le sue dichiarazioni)

Dichiarazioni Fabio Quartararo, Conferenza Stampa GP Giappone

“Oggi sono tornato ad allenarmi, ho solo delle abrasioni sul torace, sento dolore ma sulla moto non dovrebbe essere un problema per guidare. Riusciamo ad essere competitivi in tutte le gare, siamo riusciti a tenere un buon passo anche ad Aragon ma la gare è finita presto. Credo che in quanto a passo non c’è un circuito nel quale non siamo veloci ma è chiaro che in alcune piste facciamo fatica a sorpassare. Per noi è una pista che va abbastanza bene, in passato ho fatto bene. Abbiamo 17 punti di distacco tra noi tre, tutti spingiamo come dei matti e anche Enea, vogliamo tutti il Mondiale. Credo che sia un bene”.

Dichiarazioni Aleix Espargarò, Conferenza Stampa GP Giappone

“E’ stato bello tornare sul podio, da una bella iniezione di fiducia. Dopo le due cadute del venerdì e aver lottato con il gruppo, ad Aragon è stata una bella gara. Nei test di Misano siamo migliorati per quanto riguarda la frenata sul dritto, chiaramente dipende dall’aderenza e dalle gomme, soprattutto la posteriore. Non sono troppo preoccupato, è tanto che non giriamo a Motegi ma è una pista che mi piace, le condizioni sul bagnato non sono l’ideale per nessuno e dobbiamo capire come adattarci anche perché sarà un weekend complesso per il fatto che il programma sarà diverso. Non conta il fatto che io ho gareggiato più degli altri qui, nel 2019 Quartararo è arrivato a un secondo da Marquez e rispetto all’ultima volta, sono cambiate tante cose. Pressione? All’inizio si ma adesso sono più rilassato, mi sto godendo tanto questa stagione con la mia famiglia, è un anno speciale, so che ho qualche possibilità ma cercherò di godermela”.

Dichiarazioni Marc Marquez, Conferenza Stampa GP Giappone

“Aragon è stata difficile per me, una cosa sono i test di Misano ma l’intensità di gara è tutto diverso. A Motegi sarà la prima volta che stresseremo molto il braccio destro perché ci sono molte frenate forti su curve a destra e dovremo gestire bene la mia condizione fisica. L’obiettivo di Aragon era finire la gara ma purtroppo ho fatto solo un giro, dopo un’ottima partenza, mi sentivo pronto e credo che sarei stato in grado di gestire le gomme anche con il degrado. Ho avuto sfortuna ma anche fortuna che in entrambi i casi non ci sia successo niente. Ora ci concentriamo su Motegi, gara importante e continueremo a fare il nostro lavoro in ottica 2023. Nelle prime libere ad Aragon ho fatto fatica a trovare la posizione sulla moto, nel giro singolo riesco a guidare come voglio ma devo lavorare sulla muscolatura per mantenere quello stile di guida per più giri. Sono stato in HRC ed è stata una visita importante per motivarci a vicenda, sanno dove vogliono arrivare e io sono qui per tornare al top”.

Dichiarazioni Takaaki Nakagami, Conferenza Stampa GP Giappone

“La mia mano non è al 100%, lunedì c’è stata l’operazione a Barcellona ed è difficile recuperare dopo giorni. Mi hanno dato il via libera per le FP1 e poi decidiamo se possiamo continuare con il weekend. Ho cercato di superare Marc alla 7 e ho perso la traiettoria, lui ha cercato di recuperarmi in uscita ma sembra che abbia attivato l’abbassatore ed è stato spostato a sinistra, ho cercato di evitare il contatto e mi sono reso conto che è stato un incidente di gara, non è assolutamente colpa di Marc. Mi sono fatto male ma poteva andare peggio, tutti gli altri sono riusciti ad evitarmi e a non cadere. Per il weekend tutti vogliono il sole ma le previsioni sono molto instabili, da un punto di vista fisico la pioggia mi aiuterebbe perché devi forzare meno in frenata ma mi dispiacerebbe per il pubblico perché non corriamo qui da tre anni”

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati