MotoGP – Test Sepang Day 3 – Valentino Rossi: ”Tutto è andato bene”

MotoGP – Test Sepang Day 3 – Valentino Rossi: ”Tutto è andato bene”MotoGP – Test Sepang Day 3 – Valentino Rossi: ”Tutto è andato bene”

Valentino Rossi ha terminato in modo molto positivo la tre giorni di test MotoGP sul circuito di Sepang. Il pilota pesarese della Yamaha infatti nonostante l’infortunio domestico che gli era costato punti di sutura a mano e piede, ha lavorato molto bene con la squadra ed è stato costantemente tra i più veloci. Il monogomma Bridgestone non gli ha creato nessun problema e anzi ha utilizzato la mescola più dura per la maggior parte dei test. Ora il pensiero va a Doha, prossimo appuntamento dei test MotoGP e circuito sul quale lo scorso anno non era andato benissimo. A lui la parola.

“Mi appresto a lasciare questo posto con una bella sensazione perché abbiamo fatto un buon inizio. Tutto è andato bene: il mio dolore è diminuito, la moto è buona e io mi sento meglio. Abbiamo finito tutto quello che volevamo fare e il setup e il ritmo sono molto buoni. Il tempo sul giro è così veloce che abbiamo fatto un buon inizio. Non abbiamo fatto il long-run, ma in realtà non ne abbiamo bisogno. Senza il mio infortunio forse sarebbe stato possibile, ma in questa situazione abbiamo deciso di lasciar perdere. Per il Qatar sarò di nuovo in perfetta forma. Ho fatto il giro più veloce oggi con la mescola dura dei pneumatici Bridgestone, quindi significa che la moto è buona. Di certo abbiamo bisogno di migliorare un po’ ma dal momento questo test è stato molto importante. Il primo test dell’anno è sempre difficile, anche se uno si allena molto in inverno, così sono felice! In Qatar sarà interessante, perché l’anno scorso non siamo andati forte, ma poi l’anno scorso la moto non era ancora pronta, quando siamo andati alla prima gara di Doha. Sono davvero ansioso del prossimo test.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP: Lin Jarvis conferma NGM Yamaha

La casa giapponese non influirà sulla scelta dei piloti
Condividi su WhatsAppLin Jarvis ha confermato che al momento esiste un accordo “verbale” tra la Yamaha e il Team NGM