MotoGP | Ducati, numeri da prima della classe

La "Rossa" a due ruote sempre più protagonista

MotoGP | Ducati, numeri da prima della classeMotoGP | Ducati, numeri da prima della classe

MotoGP Ducati 2021 – La Ducati continua a stupire e da moto definita quantomeno “capricciosa”, è diventata la moto più equilibrata del lotto, a dirlo sono i risultati e poco importa se in testa al mondiale piloti c’è Fabio Quartararo, rider Yamaha, che però ha un solo punto di vantaggio su “Pecco” Bagnaia e la sua Ducati Desmosedici.

La Desmosedici va forte con tutti i suoi piloti, rookie compresi, che tra l’altro guidano una moto più “vecchia” rispetto agli ufficiali e ai piloti Pramac, Zarco e l’infortunato Jorge Martin, che dovrebbe rientrare al Mugello.

L’inizio nonostante 3 vittorie della Yamaha nelle prime tre gare, è da incorniciare, 9 podi conquistati su 15 disponibili e due vittorie con tanto di doppietta a Jerez e Le Mans.

Jack Miller ha vinto sia in Spagna che in Francia e alle sue spalle c’è sempre stato un rider della “Rossa”, Bagnaia a Jerez e Zarco a Le Mans.

La cosa più sorprendente è che la Ducati va forte anche su piste da sempre ostiche e quando lo scorso anno in molti criticarono la scelta dei vertici di ringiovanire la squadra (via Dovizioso e Petrucci per Miller e Bagnaia, ndr), a Borgo Panigale erano convinti della loro scelta, che al momento gli sta dando ragione.

L’unico titolo piloti in MotoGP risale al 2007, quando in sella c’era un fenomeno dal nome Casey Stoner, mentre nel 2020 grazie alle tante moto in pista e a buoni risultati era arrivato il titolo costruttori.

Ora arrivano piste favorevoli come Mugello e Barcellona e in Austria, pista che l’ha sempre vista protagonista ci saranno ben due gare (al posto della Finlandia, ndr). La Ducati fa “paura”, lo dicono anche gli avversari: “Quest’anno la Ducati è molto forte, soprattutto gli ufficiali, che sono in grande forma” ha detto Valentino Rossi, a cui fa eco il Campione in carica Joan Mir: “Quest’anno tutta la Ducati sta andando bene, sarà difficile batterli.”

L’accoppiata Ducati/Australia fa sognare i tifosi della “Rossa” che sperano di riportare a casa il titolo, ma ad un punto dalla vetta c’è il nostro Francesco “Pecco” Bagnaia, che vorrebbe fare una storica accoppiata, pilota e moto italiani ai vertici del mondo, cosa che non accada da molto, troppo tempo.

Dichiarazioni Luigi Dall’Igna GP Francia Le Mans Gara

“E’ stata un’altra bellissima giornata, e sono molto felice perché quest’anno abbiamo davvero due grandi piloti! Sia Jack che Pecco hanno fatto una gara incredibile e quest’oggi avremmo potuto addirittura fare primo, secondo e terzo. Ora dobbiamo solo verificare a cosa sia dovuto l’eccesso di velocità registrato in pit-lane durante il flag-to-flag. Complimenti anche a Zarco per un altro podio straordinario.”

4.2/5 - (48 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati