disattiva

Superbike | Round Repubblica Ceca, Gara1: problemi alla leva del freno per Rea

Gara 1 complicata in Repubblica Ceca per il sei volte iridato

Superbike | Round Repubblica Ceca, Gara1: problemi alla leva del freno per ReaSuperbike | Round Repubblica Ceca, Gara1: problemi alla leva del freno per Rea

All’ Autodrom Most, la prima gara del Round Prosecco DOC della Repubblica Ceca ha visto ancora una vota un altro grandissimo confronto tra i pretendenti al titolo iridato: vince Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) davanti a Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) e a Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team), la vera rivelazione della giornata.

Solo quarto Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che ha vissuto una delle sue migliori gare a causa di problemi alla leva del freno.
Rea – scattato dalla pole position – al via è stato superato da Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK), poi i due hanno dato vita a un altro grande testa a testa. Dopo il contatto all’inizio del secondo giro, Rea si è portato al comando al sesto giro alla curva 15 anche se poi Razgatlioglu ha replicato al settimo giro. Rea ha provato a tornare davanti ma ancora una volta il turco ha risposto all’inizio dell’ottavo giro finendo poi largo permettendo a Rea di tornare in testa. Il decimo giro è stato quello chiave dato che Rea si è rimesso davanti mentre ha superato Razgatlioglu e poi è andato a prendersi la prima posizione all’inizio dell’11° giro.
Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) è stato passato da Razgatlioglu alla curva 13 e poi è finito nel mirino di Rea, scivolato in precedenza in quarta posizione. Rea ha provato a passare Redding alla curva 15 ma è finito troppo largo. Il pilota inglese ha difeso con grande vigore la sua terza posizione andandosi a prendere il suo primo podio con BMW sulla lunga distanza.
Rea ha detto: “Ho avuto davvero delle buone sensazioni ma ho avuto anche dei piccoli problemi nel finale di gara che mi hanno condizionato in un paio di curve in frenata. La leva del freno tornava sempre indietro verso il manubrio e non riuscivo a fare pressione sulla leva. Tutto questo unito al fatto che non riuscivo a mettere la moto in posizione o a fermarla tanto, ho perso molto tempo. In ogni caso devo essere molto soddisfatto dato che abbiamo fatto uno step rispetto a ieri in termini di consistenza nella parte centrale delle gara e anche il passo è stato abbastanza buono. Penso ci fossero delle zone con pioggia e non volevo cadere”.
Con il quarto posto di oggi Rea perde 12 punti nei confronti del leader della classifica mondiale Alvaro Bautista; ora il nordirlandese si trova a -29 dalla vetta e ha ceduto sette lunghezze a Toprak Razgatlioglu, secondo alla bandiera a scacchi. Bautista è in testa con 271 punti, 29 in più rispetto a Rea e 48 su Razgatlioglu.
Rea ha detto di aver avuto gli stessi problemi ai freni anche a Donington Park: “È un aspetto su cui abbiamo fatto fatica anche a Donington Park e per tutto il weekend abbiamo provato a prevenire il problema. Abbiamo provato un paio di diversi sistemi frenanti, dischi di diverse dimensioni e abbiamo un’opzione in più da provare domani per essere più consistenti in modo da poter guidare come voglio nelle curve in cui stiamo faticando. Nel complesso la moto è andata abbastanza bene lungo tutta la pista eccetto che sul rettilineo dove perdevo in terza, quarta e quinta marcia. In tutti gli altri punti la ZX-10RR andava a meraviglia”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati