disattiva

Superbike | Round Repubblica Ceca, Tissot-Superpole: per Rea pole e record

Il sei volte Campione del Mondo è imprendibile al Most

Superbike | Round Repubblica Ceca, Tissot-Superpole: per Rea pole e recordSuperbike | Round Repubblica Ceca, Tissot-Superpole: per Rea pole e record

La Tissot Superpole del Round Prosecco DOC della Repubblica Ceca all’Autodrom Most valido per il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2022 è avvincente fin dal via.

C’è il rischio pioggia e allora i piloti devono subito iniziare a girare. Con le gomme SCQ non disponibili e la gomma SCX utilizzabile solo in Superpole e Superpole Race, la sessione si conclude con il nuovo giro record firmato da Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) che in 1’30.947 va a prendersi la seconda pole position consecutiva al Most.

Per evitare di andare incontro al rischio pioggia in tanti decidono di scendere subito in pista mentre Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK), Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) e il suo compagno di box Alex Lowes attendono un po’. Il leader della classifica mondiale Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) realizza un 1’32.608 mentre Razgatlioglu ferma il tempo sul giro in 1’31.578.

Rea si porta al secondo posto davanti a Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) mentre Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) è quarto, poi scalzato da Bautista, Lowes e Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK). Loris Baz (Bonovo Action BMW) alla fine del primo stint ha il nono tempo e si mette alle spalle Xavi Vierge (Team HRC). Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team) si porta in terza posizione.

È il momento di andare a caccia della pole e Rea è uno dei primi a prendere la via della pista. Il nordirlandese va forte e rischia alla curva 13 compromettendo l’ottimo giro che sta realizzando. La pole provvisoria è di Alvaro Bautista, poi scavalcato da Razgatlioglu e Rea che in 1’30.947 firma il record di tutti i tempi.

Seconda pole position consecutiva a Most e 38^ in carriera per il sei volte campione del mondo che è davvero inarrestabile. Dietro di lui partiranno Razgatlioglu – alla 12^ prima fila consecutiva in carriera e staccato di 330 millesimi da Rea – e Rinaldi che non partiva dalla prima fila dal 2020 nel Round andato in scena al MotorLand Aragon.

Ad aprire la seconda fila sarà il leader della classifica mondiale Alvaro Bautista, superato nelle fasi finali dal compagno di box Rinaldi. Alex Lowes conclude la sessione con il quinto tempo davanti allo statunitense Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team).

Scott Redding firma il settimo tempo e si mette alle spalle Locatelli e Axel Bassani (Motocorsa Racing). Lucas Mahias conquista la sua prima top ten stagionale in Superpole.

Questi sono i primi dieci alla fine della Superpole:

1. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) 1’30.947
2. Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK) +0.330
3. Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +0.559
4. Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati) +0.620
5. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +0.675
6. Garrett Gerloff (GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team) +0.680
7. Scott Redding (BMW Motorrad WorldSBK Team)
8. Andrea Locatelli (Pata Yamaha with Brixx WorldSBK)
9. Axel Bassani (Motocorsa Racing)
10. Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati