Superbike Malesia, Gara 1: Tom Sykes conquista un’autorevole vittoria

Condotta da leader per il pilota della Kawasaki che non lascia possibilità a Rea e Davies

Superbike Malesia, Gara 1: Tom Sykes conquista un’autorevole vittoriaSuperbike Malesia, Gara 1: Tom Sykes conquista un’autorevole vittoria

Fassi Malaysian Round, Gara 1.E’ stata una gara perfetta quella tenuta da Tom Sykes al Sepang International Circuit: il pilota del Kawasaki Racing Team è scattato dalla prima casella in griglia, conquistata grazie a un giro da record in qualifica, ha preso la testa della classifica al termine del primo giro e ha scavato un gap incolmabile per gli avversarsi.

Sykes risponde a suo modo alle voci sempre più insistenti che lo vogliono lontano dalla Kawasaki, dimostrando che lui al momento pensa più alla pista e non considera il mondiale un affare tra Jonathan Rea e Chaz Davies.
Il lavoro svolto ieri sul ritmo in gara e sulla distanza sta pagando e al momento sta facendo la differenza visto che, al contrario di quanto si poteva pensare al via e cioè che negli ultimi giri avrebbe sofferto di usura gomme, ha sempre incrementato il suo vantaggio sugli inseguitori, chiudendo con oltre 5 secondi di margine.

Con Sykes da solo la davanti, l’attenzione era tutta per il duello tra Jonathan Rea e Chaz Davies, animato fino agli ultimi giri: il Campione del Mondo ha la meglio e conquista un prezioso secondo posto, ma visto il livello della Panigale su questa pista, non certamente paragonabile a quello di Imola, Davies può certamente dirsi soddisfatto del terzo gradino del podio.

Dietro al terzetto, primo degli “umani”, ci sono infatti ben 9 secondi tra lui e Davies, troviamo Jordi Torres che bissa il suo miglior risultato stagionale centrato a Imola e si piazza al quarto posto davanti a Alex Lowes, che dopo aver perso posizioni nella prima parte, ha messo in scena una rimonta impressionante e ha ottenuto un buon quinto posto a meno di un secondo dal pilota spagnolo del Team Althea.
Sesta posizione per l’altra Panigale di Davide Giugliano, anche se il gap dalla vetta è di quasi 20 secondi.

Ci si aspettava qualcosa di più dalle Honda, e invece Van der Mark e Hayden non vanno oltre il settimo e ottavo posto rispettivamente, con il pilota americano che ha sofferto molto sul finale, davanti a Anthony West, davvero incisivo fino a questo momento con la Ninja del Team Pedercini, che lo ha scelto per sostituire l’infortunato Barrier, e Leon Camier che completa la top ten.

Giornata da dimenticare per il team Iodaracing che non riesce a portare sotto la bandiera a scacchi nessuno dei suoi due piloti: Lorenzo Savadori e Alex De Angelis sono infatti usciti di scena a causa di due incidenti di gara.

Sfortunato Markus Reiterberger che ha accusato un problema tecnico al 12esimo giro mentre era in lotta con il compagno di team per il quarto posto: per il pilota tedesco un ritiro inevitabile e tanto rammarico considerando quanto di positivo stava facendo vedere al suo primo fine settimana sulla pista malese.

Al termine di Gara 1, Jonathan Rea è ancora leader con 39 punti di vantaggio su Davies e 62 su Tom Sykes.

Vedremo cosa ci riserverà domani Gara 2: partenza alle 10:00, ora italiana.

Di seguito l’ordine di arrivo di Gara 1:

1. Tom Sykes GBR Kawasaki Racing Team ZX-10R 16 Laps
2. Jonathan Rea GBR Kawasaki Racing Team ZX-10R +5.6s
3. Chaz Davies GBR Aruba.it Racing – Ducati 1199R +8.039s
4. Jordi Torres ESP Althea BMW Racing Team S1000RR +17.666s
5. Alex Lowes GBR Pata Yamaha Official WorldSBK Team YZF R1 +18.613s
6. Davide Giugliano ITA Aruba.it Racing – Ducati 1199R +19.871s
7. Michael Van Der Mark NED Honda World Superbike Team CBR1000RR +24.12s
8. Nicky Hayden USA Honda World Superbike Team CBR1000RR +25.461s
9. Anthony West AUS Pedercini Racing ZX-10R +32.989s
10. Leon Camier GBR MV Agusta Reparto Corse 1000 F4 +35.464s
11. Joshua Brookes AUS Milwaukee BMW S1000RR +39.437s
12. Karel Abraham CZE Milwaukee BMW S1000RR +39.86s
13. Luca Scassa ITA VFT Racing 1199R +46.721s
14. Xavi Forés ESP Barni Racing Team 1199R +52.634s
15. Josh Hook AUS Grillini Racing Team ZX-10R +1m 10.599s
16. Dominic Schmitter SUI Grillini Racing Team ZX-10R +1m 19.352s
17. Saeed Al Sulaiti QAT Pedercini Racing ZX-10R +1m 21.034s
18. Gianluca Vizziello ITA Team GoEleven ZX-10R +1m 51.315s
19. Imre Tóth HUN Team Tóth YZF R1 +1 Lap

Markus Reiterberger GER Althea BMW Racing Team S1000RR DNF
Lorenzo Savadori ITA IodaRacing Team RSV4 DNF
Alex De Angelis RSM IodaRacing Team RSV4 DNF
Pawel Szkopek POL 0 YZF R1 DNF

Read more at http://www.crash.net/wsbk/results/230318/1/worldsbk-sepang-race-results-1.html#Eh7bkhaJwBveOQbZ.99

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

2 commenti
  1. Avatar

    nandop6

    14 Maggio 2016 at 13:19

    Secondo me a Sykes hanno dato il gommino di Rossi e boicottato la moto di Rea.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati