Superbike Magny-Cours, Prove Libere: Chaz Davies domina la prima giornata

Il pilota gallese è il più veloce in entrambe le sessioni. Difficoltà per Giugliano alle prese con il dolore alla spalla

Superbike Magny-Cours, Prove Libere: Chaz Davies domina la prima giornataSuperbike Magny-Cours, Prove Libere: Chaz Davies domina la prima giornata

Superbike, Fassi French Round, Prove Libere. Nella Magny-Cours la prima giornata dell’undicesimo round del Campionato Mondiale Superbike 2016, Chaz Davies ha dominato le due sessioni di prove libere, qualificandosi per la Tissot-Superpole di domani con il miglior crono di 1’37.836, un decimo più veloce del record con gomme da gara.

Davide Giugliano, alle prese con forti dolori alla spalla destra, infortunata durante Gara 2 in Germania , invece non è riuscito ad andare oltre la quindicesima posizione, a quasi due secondi da Davies (+1.901).
Il pilota ha accusato problemi ai tendini fin dalla prima uscita in pista e ha dovuto chiudere anzitempo le FP2: attualmente è in cura presso la Clinica Mobile e valuterà se prendere parte a Gara 1 domani mattina.

“Siamo stati i più veloci in entrambi le sessioni, quindi senza dubbio il bilancio odierno è positivo. Questa mattina abbiamo fatto una buona progressione lavorando sui dettagli, e durante la FP2 abbiamo trovato un ritmo incoraggiante anche con gomme usate” – ha detto Chaz Davies – “Sul finale abbiamo anche sperimentato con il setup, facendo una modifica che non si è rivelata azzeccata e ci ha fatto perdere un po’ di grip nei curvoni. In ogni caso, abbiamo raccolto dati molto importanti in vista di domani, soprattutto perché potrebbe arrivare la pioggia. Cercheremo di farci trovare pronti a prescindere dal meteo”.

“Sinceramente non mi aspettavo queste difficoltà. La spalla mi faceva molto male dopo la caduta ma, grazie alla fisioterapia, avevo recuperato velocemente” – ha dichiarato Davide Giugliano – “Tra FP1 ed FP2 mi sono sottoposto a dei trattamenti ma, nonostante mi abbiano dato un po’ di sollievo, il dolore si è riacutizzato non appena sono risalito in sella e con la squadra abbiamo deciso di fermarci temporaneamente. In queste condizioni è difficile essere competitivi sull’asciutto, ma in caso di pioggia proverei a correre. In ogni caso, decideremo domattina”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati