MotoGP | Test Sepang Day 3, Mir: “Honda deve essere orgogliosa di quello che ha fatto”

"Quello di oggi è stato il mio miglior giro di sempre a Sepang" ha aggiunto lo spagnolo

MotoGP | Test Sepang Day 3, Mir: “Honda deve essere orgogliosa di quello che ha fatto” MotoGP | Test Sepang Day 3, Mir: “Honda deve essere orgogliosa di quello che ha fatto”

MotoGP Test Sepang Repsol Honda – Joan Mir ha chiuso la terza e ultima giornata di test IRTA sul circuito di Sepang con il decimo tempo.

La terza e conclusiva giornata di test prestagionali a Sepang ha visto Joan Mir, pilota Honda, brillare con un sorprendente miglioramento del suo tempo sul giro. Le parole dello spagnolo trasmettono un senso di orgoglio per i progressi compiuti dalla Honda durante i test, sottolineando il ruolo cruciale giocato dalla giornata conclusiva. Mir, elogiando il suo miglior giro personale a Sepang, evidenzia il netto passo avanti e il fatto di chiudere al vertice tra i piloti Honda è un incoraggiante punto di forza per il team. Pur ammettendo la necessità di continuare a lavorare per ridurre ulteriormente il divario, il pilota spagnolo rimane positivo, mettendo in prospettiva i risultati ottenuti e il tempo a disposizione per affinare ulteriormente le prestazioni. Una piccola caduta all’ultima curva non ha compromesso l’entusiasmo di Mir, che ora guarda al futuro con l’attesa presentazione dei nuovi colori a Madrid e la preparazione per i prossimi test in Qatar.

Dichiarazioni Joan Mir Test Sepang Day 3 Honda Repsol MotoGP 2024

“Penso che la Honda debba essere orgogliosa di quello che ha fatto qui durante i test perché abbiamo fatto dei buoni progressi. Quello di oggi è stato il mio miglior giro di sempre a Sepang, quindi è stato un passo avanti netto e finire in testa alla Honda è un punto positivo. C’è ancora del lavoro da fare per accorciare ulteriormente la distanza, ma c’è tempo per continuare a lavorare. Ho avuto una piccola caduta all’ultima curva mentre stavo effettuando un altro run che forse ci ha impedito di migliorare ulteriormente il tempo. Ma questo può succedere. Ora ci prepariamo a mostrare i nostri nuovi colori a Madrid e poi a prepararci per il Qatar”.

4.7/5 - (42 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati