MotoGP | GP Austin Sprint Race, Mir: “Senza ali sono caduto nel cambio di direzione”

"È chiaro che c’è ancora molto da fare, quindi dobbiamo tenere la testa bassa" ha aggiunto il pilota spagnolo

MotoGP | GP Austin Sprint Race, Mir: “Senza ali sono caduto nel cambio di direzione”MotoGP | GP Austin Sprint Race, Mir: “Senza ali sono caduto nel cambio di direzione”

MotoGP GP Austin Repsol Honda – Joan Mir non ha chiuso la Sprint Race del Gran Premio delle Americhe, terza tappa del Motomondiale 2024.

Dopo una buona partenza, Mir ha subito un duro contatto con un altro pilota, danneggiando gravemente l’ala e la carenatura sul lato sinistro della sua moto. Questo ha reso estremamente difficile il controllo della moto durante le manovre di cambio di direzione e in frenata, portando infine alla sua caduta. Tuttavia, Mir ha confermato di sentirsi bene e pronto a ripartire per la prossima gara. Pur consapevole che c’è ancora molto lavoro da fare sulla moto, Mir ha sottolineato l’importanza di mantenere la concentrazione e di affrontare le sfide con determinazione.

Dichiarazioni Joan Mir GP Austin Honda Repsol MotoGP 2024

“Ho fatto una buona partenza ma poi ho subito un grosso contatto con un altro pilota e tutte le ali e la carenatura sul lato sinistro della moto sono state danneggiate. È stato molto difficile controllarlo nel cambio di direzione e in frenata e alla fine sono caduto. Sto bene e potremo ripartire domani. È chiaro che c’è ancora molto da fare, quindi dobbiamo tenere la testa bassa e fare il lavoro che abbiamo davanti”.

4.7/5 - (42 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati