MotoGP e F1 sotto lo stesso “tetto”: Liberty Media vicinissima all’acquisto della Dorna

Il passaggio potrebbe avvenire la prossima settimana, ma prima c'è da superare l'esame normativo su concorrenza e monopolio

MotoGP e F1 sotto lo stesso “tetto”: Liberty Media vicinissima all’acquisto della DornaMotoGP e F1 sotto lo stesso “tetto”: Liberty Media vicinissima all’acquisto della Dorna

Dorna MotoGP e F1 – Da tempo si rincorrevano voci ed ora Liberty Media Corporation, società proprietaria della Formula 1, è vicinissima ad acquisire Dorna e di conseguenza la MotoGP.

L’azienda americana entro la prossima settimana potrebbe dare l’annuncio per una cifra superiore ai 4 miliardi di euro. Liberty Media è proprietaria della F1 dal 201 e sborsò per 8 miliardi.

Ad aggiungere ulteriore dettagli a quanto trapelato nelle scorse settimane ci ha pensato Il Financial Times, che ha fatto sapere che Liberty Media (il cui proprietario è il miliardario delle telecomunicazioni e dell’intrattenimento John Malone) avrebbe battuto la concorrenza del gruppo sportivo e dell’intrattenimento TKO gestito dal boss di Hollywood Ari Emanuel.

Sempre secondo il Financial Times, c’era stato interesse all’acquisto anche da parte del Qatar Sports Investments (gruppo proprietario della squadra di calcio francese Paris Saint-Germain).

La vicinanza di Liberty Media al Campionato del Mondo MotoGP non è una novità. Nell’aprile 2023, le due competizioni hanno avuto colloqui per cercare di organizzare un Gran Premio in contemporanea: MotoGP e Formula 1, i due giganti, che corrono nello stesso fine settimana nello stesso sito alla stessa ora. Inoltre, prima ancora, c’erano già stati altri contatti durante la prova inaugurale del Motomondiale a Portimao, dal 24 al 26 marzo dello scorso anno.

Dorna MotoGP

Come riportato da Sky Sport i principali azionisti di Dorna sono Bridgepoint e il Canada Pension Plan Investment Board. Bridgepoint, che è azionista di Dorna da 18 anni, possiede circa il 40% dell’azienda, che ha acquistato a un valore di impresa di 550 milioni di euro nel 2006. La CPPIB ha acquistato la sua quota del 39% in Dorna da Bridgepoint nel 2012. La Dorna, con sede a Madrid, rappresenta una rara opportunità di acquistare uno sport globale con diritti commerciali lucrativi. Dorna promuove diverse competizioni, non solo la MotoGP, tra cui il campionato mondiale di Superbike e la MotoE. Organizza complessivamente 251 gare all’anno in 20 Paesi.

Rischio Monopolio

L’accordo potrà essere formalizzato solo dopo aver affrontato un esame normativo per verificare che non violi le norme dell’Unione Europea che regolano concorrenza e monopolio. In passato infatti è accaduto che la società di private equity CVC Capital Partners possedeva sia la F1 che la MotoGP ed è stata costretta a vendere la seconda a Dorna dopo che le autorità di regolamentazione della concorrenza dell’UE avevano sollevato dubbi. CVC ha poi venduto per 8 milioni di dollari la F1 a Liberty nel 2017.

3.7/5 - (3 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

SBK | Bimota ritorna nel WorldSBK nel 2025SBK | Bimota ritorna nel WorldSBK nel 2025
Primo Piano

SBK | Bimota ritorna nel WorldSBK nel 2025

Telaio sviluppato da Bimota e motore Kawasaki il team si chiamerà: Bimota by Kawasaki Racing Team
SBK Kawasaki-Bimota – Bimota farà il suo ritorno sulla scena mondiale nel 2025, entrando a far parte del Campionato Motul