MotoGP: Bradley Smith si “allontana” dal setting di Andrea Dovizioso

Il giovane britannico del Team Tech 3 seguirà il setting di Crutchlow e Rossi

MotoGP: Bradley Smith si “allontana” dal setting di Andrea DoviziosoMotoGP: Bradley Smith si “allontana” dal setting di Andrea Dovizioso

Oltre a Marc Marquez e Andrea Iannone, c’è un’altro rookie della MotoGP e che corre con i prototipi, stiamo parlando di Bradley Smith. Il rider britannico del Team Tech 3, dopo la tre giorni di test Irta della classe MotoGP svolti a Jerez de la Frontera, ha deciso di “allontanarsi” dal setting che era di Andrea Dovizioso, che lo scorso anno guidava proprio la sua attuale moto. Smith ha seguito in pista il nove volte campione del mondo Valentino Rossi e il team-mate Cal Crutchlow ed ha capito che il suo stile si avvicina più al loro che non a quello del forlivese. A lui il microfono.

“L’aspetto veramente importante è che ho finalmente avuto un pò di tempo per girare sull’asciutto. Sono abbastanza contento della mia prestazione sul bagnato, mentre è tutta da costruire la mia esperienza con le slick. Sono stato felice che la pista sia sia asciugata, questo mi ha dato modo di migliorare la mia preparazione.Sono ancora alla ricerca di un setup di base, ma abbiamo chiarito la direzione da prendere ed è quella di allontanarsi da quella intrapresa da Andrea Dovizioso. Devo rendere la moto più “vicina” a quella di Cal (Crutchlow, ndr).Ho seguito Cal, Jorge (Lorenzo, ndr) e Valentino (Rossi, ndr) per ottenere una comprensione di come realmente la Yamaha ha bisogno di essere guidata. Ora non vedo l’ora di andare in Qatar. Avrei preferito aver fatto qualche giro in più sull’asciutto in fase di test, ma sono fiducioso e ottimista di poter iniziare la stagione con un buon risultato.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati