MotoGP | Marc Marquez: “In ‘Rosso’ Ducati grazie a Gigi Dall’Igna”

L'otto volte iridato: "Promozione in base ai risultati? Non avevo le stesse armi"

MotoGP | Marc Marquez: “In ‘Rosso’ Ducati grazie a Gigi Dall’Igna”MotoGP | Marc Marquez: “In ‘Rosso’ Ducati grazie a Gigi Dall’Igna”

MotoGP Ducati Factory Team – Marc Marquez dopo aver firmato il contratto con il Team Ducati Factory, per il quale correrà nel 2025 e 2026, ha parlato al programma “El Larguero”.

L’otto volte iridato ha risposto alle domande del giornalista di AS.com Mela Chércoles, facendo emergere i dettagli che lo hanno portato a vestire di “Rosso” e ha sottolineato l’importanza di Gigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse.

Dichiarazioni Marc Marquez Ingaggio Ducati Factory Team

“Non so se posso dirlo, ma stamattina (ieri, ndr) alle otto ho firmato il contratto. L’accordo è di due anni, con Ducati, una moto vincente. In questo momento non c’è una moto più veloce. Nell’ultima gara, i primi quattro erano su Ducati. La Ducati ha detto che avrebbe aspettato il Mugello per prendere la decisione, che erano indecisi, perché avevano due piloti e Bastianini e che la decisione stava per essere presa. Hanno detto che si sarebbero fatti guidare dai risultati, da tutto in generale, perché in tutti gli sport pesa tutto e me l’hanno detto domenica sera.”

Dichiarazioni Marc Marquez Differenze GP23 Vs GP24

“In termini di tempo, è molto relativo. Né gli ingegneri né i piloti possono dirvelo. Mezzo secondo? No, è troppo. Da un anno all’altro si migliora di due decimi al giro, e sono quattro secondi in gara, che sono tanti, ma sono molto relativi.”

Dichiarazioni Marc Marquez Obiettivo Titolo 2025

“L’anno prossimo dobbiamo lottare per il titolo. Ho preso una decisione molto importante, quella di lasciare Repsol Honda, la squadra di tutta la mia vita, con un carico emotivo che è stato duro, ma l’ho fatto dando priorità alla mia carriera sportiva e allo sport, che era quello di cercare risultati. Quando ci sono risultati, c’è motivazione. Bisogna avere coraggio e voglia quando si affronta una sfida così importante, perché io salirò sulla moto migliore, quella che vince, e vedrò cosa succederà. Lì ti esponi a tutto, alle critiche, alle lusinghe, a tutto quello che può succedere, ma io volevo farlo perché vedevo che altrimenti la mia carriera sportiva sarebbe stata diversa. Sono stato infortunato per quattro anni, senza risultati, ed è lì che la motivazione è difficile da mantenere. E soprattutto, fiducia. Ho messo un piano in testa, una strategia, e sta andando molto bene.”

Dichiarazioni Marc Marquez “NO” Moto Factory in base ai risultati 2024

“Uno dei motivi, il motivo principale, è che se devi guadagnartelo sul campo, devi avere le stesse armi, e ora non le ho. Ma non è una scusa e sto dimostrando che posso essere competitivo. Un’altra cosa è che ero molto chiaro sul fatto che non sarei passato da un team satellite all’altro. E il terzo punto, gli atleti non hanno solo i contratti sportivi ma ce ne sono altri con sponsor che mi hanno seguito per tutta la mia carriera e una multinazionale chiude a settembre per i prossimi due anni e non può aspettare. Era impraticabile.”

Dichiarazioni Marc Marquez “NO” a Pramac Racing

“Sono sempre stato molto chiaro e non sono mai uscito dalla mia idea. Nelle prime conversazioni con Ducati l’ho già espresso così. Non volevo passare da un Team SAT ad un altro. Per questo sono rimasto nella famiglia Gresini, che mi ha dato la possibilità di ringiovanire. La cosa più importante in una trattativa è essere onesti e non cambiare idea. Quando dici qualcosa, sei molto chiaro al riguardo e mantieni ciò che hai detto.”

Dichiarazioni Marc Marquez Importanza Gigi Dall’Igna Ingaggio Ducati Factory Team

“Con Gigi abbiamo sempre avuto un rapporto molto diretto e molto sincero, e io sono in Ducati grazie a Gigi Dall’Igna. È l’ingegnere che ha fatto vincere tutto ciò che ha toccato. Una delle frasi che gli ho detto quando abbiamo iniziato a parlare è: ‘per me la cosa più importante del 2025 e del 2026 è che tu rimani in Ducati, giusto? Perché altrimenti non c’è nemmeno bisogno che ci sediamo’. Perché? Perché è il reparto Corse. Quando sei già dentro la famiglia Ducati, arriverai a sentire i colori, ma non puoi farlo prima. Li senti dopo, non prima di entrare, e lì guardi lo sportivo e le prestazioni della moto e con lui ho avuto una relazione molto diretta. Secondo lui, si sono guidati solo da ciò che hanno visto in pista, dalla progressione e dalla capacità di miglioramento futuro.”

Dichiarazioni Marc Marquez 60esima vittoria

“Credo e confido la 60esima vittoria arriverà in questa stagione. Quando? Non lo sai, ma una delle cose che ho imparato è di non essere ossessionato, perché se vuoi solo vincere, ci saranno molte cadute. Stiamo giocando le nostre carte e, quando non puoi, non puoi. Al Mugello avevo molto ritmo in volata ed ero secondo e in gara ho faticato di più ed ero quarto, ma spero che la vittoria arrivi.”

4.6/5 - (42 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

SBK | Danilo Petrucci a 360 gradi – Intervista ESCLUSIVASBK | Danilo Petrucci a 360 gradi – Intervista ESCLUSIVA
In evidenza

SBK | Danilo Petrucci a 360 gradi – Intervista ESCLUSIVA

Petrucci parla dell'incidente in motocross, della MotoGP, della Dakar, del MotoAmerica, Marquez, Acosta, Razgatlioglu e della 8 ore di Suzuka
SBK – In occasione dell’evento Airoh “Meet&Greet con Danilo Petrucci” svolto presso la concessionaria Ricci Moto di Perugia, abbiamo intervistato