MotoGP | Gp Portogallo Sprint Race, Vinales: “Dal Qatar lavoro incredibile”

Il #12 dell'Aprilia ha parlato del successo ottenuto a Portimao

MotoGP | Gp Portogallo Sprint Race, Vinales: “Dal Qatar lavoro incredibile”MotoGP | Gp Portogallo Sprint Race, Vinales: “Dal Qatar lavoro incredibile”

MotoGP Gp Portogallo Aprilia Racing – Maverick Vinales ha vinto la Sprint Race del Gran Premio del Portogallo, seconda tappa della MotoGP 2024.

Il pilota spagnolo dell’Aprilia ha guidato magistralmente la sua RS-GP sul circuito di Portimao e approfittando anche di un errore di Pecco Bagnaia, ha tagliato il traguardo davanti a Marc Marquez (Ducati Gresini) e Jorge Martin (Ducati Pramac).

Ecco cosa ha detto Vinales ai microfoni di Sky Sport dove ha sottolineato come sia stato difficile adattarsi alla moto nuova.

Dichiarazioni Maverick Vinales Gp Portogallo MotoGP 2024

“Dal primo giorno di test è stato difficile adattarmi alla moto nuova, soprattutto per il bilanciamento che avevo. In Qatar abbiamo provato tante cose e non abbiamo avuto il tempo per lavorare sulla gara. Qui invece il cambiamento c’è stato sul setting e soprattutto posso sfruttare meglio i punti positivi della moto. Ero abbastanza forte sui freni e sul gas, dobbiamo ancora migliorare qualcosa ma comunque i ragazzi hanno fatto un lavoro incredibile dal Qatar a qua. Ho molta voglia di partire domani e continuare a crescere. Penso che siamo ad un grande livello ma dobbiamo migliorare qualcosa. Comunque questo balance l’abbiamo cercato bene, abbiamo i dati, è questione di trovare un setup che lavora sempre uguale. Da qui in avanti andiamo forte come oggi. In Qatar il grip era così alto che per me era difficile guidare forte, qua tutto è tornato normale, riesco a spingere più forte. E’ molto buono avere i dati, noi ci crediamo. Forza Aprilia.”

3.5/5 - (2 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati