MotoGP | Test Jerez Day 1: Nakagami il migliore, bene le Ducati

Il giapponese ha preceduto Zarco, Bastianini e Bagnaia, Fernandez best rookie

MotoGP | Test Jerez Day 1: Nakagami il migliore, bene le DucatiMotoGP | Test Jerez Day 1: Nakagami il migliore, bene le Ducati

MotoGP Test Jerez Day1 – La prima giornata di test IRTA della classe MotoGP disputata sul circuito di Jerez, intitolato al compianto Angel Nieto, ha visto tante novità in pista, essendo questo il primo test in ottica MotoGP 2022.

Cinque i rookies, Marco Bezzecchi in sella alla Ducati del Team VR46, Fabio Di Giannantonio in sella alla Ducati del Team Gresini, Darryn Binder in sella alla Yamaha del Team RNF (ex Petronas) e Raúl Fernandez e Remy Gardner in sella alle KTM RC16 del Team Tech3 (i due avevano già provato la KTM RC16 nei test di Misano).

Novità anche lato Team, per la prima volta da molti anni a questa parte il Team Gresini è sceso in pista da squadra indipendente. In sella alle Desmosedici 2021 Enea Bastianini e come detto il rookie Fabio Di Giannantonio.

Il VR46 Racing Team ha fatto debuttare il rookie Marco Bezzecchi, affiancato da Luca Marini, mentre Andrea Dovizioso ha potuto provare la versione 2022 della Yamaha M1, nel neonato Team Yamaha RNF, nato dalle “ceneri” del Team Petronas. Al “Dovi” è stato affiancato Darryn Binder, che passa in un solo colpo dalla Moto3 alla MotoGP.

Ducati, Ducati Pramac, Suzuki, KTM Factory Team, LCR-Honda, Honda HRC e Aprilia hanno mantenuto gli stessi piloti del 2021.

Da segnalare l’assenza di Marc Marquez, alle prese con la diplopia (percezione di due immagini di un singolo oggetto) dopo la caduta con la moto da enduro e ovviamente quella di Valentino Rossi, che domenica ha corso l’ultima gara della sua carriera in MotoGP.

Il più veloce al termine della prima giornata è stato Takaaki Nakagami, che ha fatto segnare il best-lap con il crono di 1:37.313.

Il pilota giapponese del Team LCR, che è sceso in pista anche con il prototipo della moto 2022, ha preceduto tre Ducati, nell’ordine quelle di Johann Zarco (Pramac), Enea Bastianini (Gresini) e Francesco Bagnaia (Team Factory).

Enea Bastianini Ducati Gresini
Enea Bastianini Test MotoGP Jerez Day 1

Zarco è staccato di soli 43 millesimi dal giapponese ed è a sua volta davanti a Bastianini di soli 46 millesimi. Il pilota ex Avintia precede di soli 13 millesimi Bagnaia.

In casa Ducati gli ufficiali Bagnaia e Miller avevano a disposizione ognuno una moto 2022, con il nuovo motore, mentre in casa Pramac una sola Desmosedici 2022 da dividersi tra il francese e Jorge Martin. Tutti gli altri piloti Ducati hanno avuto a disposizione la moto 2021.

Maverick Vinales con l’Aprilia ha fatto segnare il quinto tempo davanti alla Suzuki di Alex Rins, alla Yamaha Factory di Franco Morbidelli e alla Ducati di Jack Miller.

Chiudono la Top Ten Fabio Quartararo (Yamaha Factory) e Brad Binder (KTM Factory). Luca Marini ha chiuso con l’undicesimo tempo staccato di 0.836s dalla vetta, mentre Andrea Dovizioso, che ha provato la base della M1 2022 ha chiuso 18esimo.

Miglior rookie Raul Fernandez, che in sella alla KTM RC16 del Team Tech 3 ha fatto segnare il 19esimo tempo a 1.770s dalla vetta. Il suo team-mate Remy Gardner, iridato 2021 della Moto2 ha chiuso 24esimo, a 2.857s da Nakagami.

Marco Bezzecchi Ducati VR46 Racing Team
Marco Bezzecchi Test MotoGP Jerez Day 1

Fabio Di Giannantonio (Gresini) ha fatto segnare il 22esimo tempo (+ 2.315s), davanti al tester Aprilia Lorenzo Savadori, mentre Marco Bezzecchi, al debutto sulla Desmosedici del VR46 Racing Team è 25esimo a 3.419 dal Top. Più indietro Darryn Binder, che passato dalla Honda Moto3 alla Yamaha M1 (team-mate di Dovizioso, ndr) chiude a 4.436s.

Test MotoGP Jerez Day 1 – I Tempi
Test MotoGP Jerez Day 1 - I Tempi

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati