Superbike: Prima e seconda fila per Sylvain Guintoli e Marco Melandri

La RSV4 si conferma competitiva anche davanti al pubblico di "casa" e su una pista difficile, dove è necessario partire davanti.

Superbike: Prima e seconda fila per Sylvain Guintoli e Marco MelandriSuperbike: Prima e seconda fila per Sylvain Guintoli e Marco Melandri

I piloti stanno ripetendo da giorni che su un circuito tecnico e impegnativo come quello dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola è importante partire davanti e partire bene: la Aprilia ha centrato l’obiettivo, conquistando la prima e la seconda fila di domani.

In una seconda sessione di Superpole combattuta fino alla fine e sul filo dei millesimi, Sylvain Guintoli conquista un po’ a sorpresa la seconda casella in griglia, precedendo Davide Guigliano di solo un millesimo.
Marco Melandri invece conquista il quinto posto, subito alle spalle dell’altra Ducati di Chaz Davies.

Qualificati alla sessione decisiva, anche nelle ultime libere prima della Superpole, i due piloti Aprilia non hanno mai smesso di lavorare sul passo gara, cercando l’assetto migliore per le gare di domani che si annunciano estremamente combattute, come testimoniano i distacchi estremamente contenuti che separano i primi della classe.

Concreto ed efficace come sempre, Sylvain Guintoli è sembrato più in ombra del compagno durante le sessioni di prove cronometrate: in realtà ha sempre lavorato in ottica gara senza mancare di attaccare nella Superpole che ha condotto fino a pochi minuti dalla fine.
“Un’altra buona Superpole per noi, la posizione di partenza qui è importante visto che si tratta di una pista tortuosa dove è difficile superare ed è necessario riuscire a impostare il proprio ritmo fin dai primi giri”- ha detto un soddisfatto Sylvain Guintoli dopo le qualifiche- “Come sempre abbiamo lavorato tanto per la gara, ma molti altri piloti lo hanno fatto, quindi si preannuncia una domenica davvero interessante. Voglio dare il massimo per Aprilia, per il mio team, siamo in Italia e questo mi da una carica ulteriore”.

Marco Melandri è stato protagonista di una due giorni di prove positiva, che lo ha portato a trovare un buon feeling con la sua RSV4.
Buone sensazioni che Marco ha portato fino alla sessione decisiva di Superpole: il distacco contenuto in soli 45 centesimi dalla prima piazza testimonia dell’estremo equilibrio tra i primi.

“La seconda fila è ok, sto guadagnando fiducia anche in Superpole. Anche se ho fatto qualche errore nel giro buono, perdendo un paio di decimi, sono veramente soddisfatto del risultato”- ha dichiarato Marco Melandri– “Siamo in un buon momento, domani sarà importante partire davanti perché ci sono più piloti con un buon ritmo. Le gare non saranno facili per nessuno, la vera differenza si farà dopo il decimo giro. Per quanto riguarda il passo di gara abbiamo lavorato bene, dopo tanto impegno siamo pronti a giocarcela fino alla fine”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati