Superbike: Melandri tra BMW, Aprilia e Kawasaki

Superbike: Melandri tra BMW, Aprilia e KawasakiSuperbike: Melandri tra BMW, Aprilia e Kawasaki

Il futuro di Marco Melandri inizia a prendere forma. Il pilota della Yamaha saputo dell’addio della casa dei Tre Diapason al mondiale Superbike (in forma ufficiale) ha iniziato a sondare il terreno. In questo momento sono tre le strade che il ravennate potrebbe percorrere, BMW, Aprilia o Kawasaki.

La BMW darebbe a Melandri una moto ufficiale e tutto il supporto necessario per puntare al titolo. Proprio per questo è prevista una visita al quartier generale all’Alpha-Technik, dove nasce il team ufficiali BMW a Stephanskirchen vicino a Rosenheim.

Nel secondo caso (Aprilia) l’attuale pilota della Yamaha verrebbe messo in in team esterno che gli metterebbe a disposizione un’Aprilia RSV4 ufficiale. Per lui sarebbe un gradito ritorno dopo il titolo mondiale conquistato quando correva con la casa di Noale nella 250cc.

Infine l’ipotesi Kawasaki. Proprio qualche giorno fa la casa di Akashi ha fatto sapere di voler riprendere le redini per ripresentarsi in forma ufficiale. In questo caso Melandri verrebbe seguito da Andrea Dosoli, ora in Yamaha e che aveva lavorato con Melandri nel 2009 in Hayate nel Campionato del Mondo MotoGP.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

6 commenti
  1. Avatar

    giuseppe andrea

    9 Settembre 2011 at 20:51

    Macio, ti prego dii di no alla Kavasaki

  2. Avatar

    alessandro

    10 Settembre 2011 at 17:12

    lo vorrei vedere in aprilia!!!sarebbe un bel ritorno dopo il titolo nella 250 insieme alla casa di noale…e poi lotterebbe con biaggi ad armi pari…sarebbe davvero interessante!!!! :)

  3. Avatar

    stefano dozzy

    10 Settembre 2011 at 18:57

    e perchè no alla kawasaki? secondo me farebbe un’ottima coppia insieme a Sykes :) Vai Macho…..

  4. Avatar

    MAAXXX

    11 Settembre 2011 at 12:30

    io se fossi in lui non andrei in kawasaki per principio.. non dopo che in motogp lo hanno lasciato a piedi..

    e comunque non mi sembra che la kawasaki sia una moto così in forma da poter lottare per il titolo, stessa cosa per BMW..

    l’unica moto che al momento sembra essere in palla è l’aprilia… anche la Ducati non sarebbe una brutta scelta ma visto quanto accaduto in motogp dubito che possa accadere.. sai, lo hanno mandato dallo psicologo perchè diceva che la moto non andava bene.. e infine guarda un pò chi aveva ragione?!?

    se dovesse accadere è soltanto perchè è un missile la nuova moto (e dovrebbe esserlo) ma soprattutto perchè la Ducati non è più presente in SBK con un suo team ufficiale..

    magari mi sbaglio non dico mica, però la mia opinione è questa

  5. Avatar

    giuseppe andrea

    11 Settembre 2011 at 21:47

    Concordo pienamente con MAAAX. Dopo l’esperienza in kawasaki-hayate dubito che il macho possa far bene con la casa giapponese.

  6. Avatar

    amatoriale

    11 Settembre 2011 at 22:51

    La DUCATI non molla… io andrei in kawa,,,non credo che piaggio voglia due galli in un pollaio..xchè anche se satellite sempre aprilia è!..E se il mondiale dovesse rivincerlo la ducati…addio soldi… e la possibilità che vinca nuovamente c’è! Se questa extreme è maneggevole e veloce come si mormora con un pilota come carlos checa nuovamente alla guida per l’ultimo anno…sarà molto dura…per tutti..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike | Sykes confermato in BMW

L’inglese correrà anche l’anno prossimo con la casa tedesca
Condividi su WhatsAppContinua il rapporto tra Tom Sykes e BMW: la casa tedesca ha infatti annunciato che l’inglese farà parte