Superbike Losail: il team Althea Racing pronto per il finale di stagione

Insieme a Torres e Reiterberger scenderà in pista anche De Rosa

Superbike Losail: il team Althea Racing pronto per il finale di stagioneSuperbike Losail: il team Althea Racing pronto per il finale di stagione

A Jordi Torres il round in notturna sul Circuito di Losail in Qatar ricorda la sua prima, e finora unica, vittoria nel Campionato Mondiale delle derivate di serie: lo scorso anno infatti il pilota spagnolo in sella alla RSV4 Aprilia ha trionfato nella prima manche, successo poi bissato dal compagno di team di allora, Leon Haslam, nella seconda, in un appuntamento dominato dalla moto italiana.

Difficile puntare alla vittoria, il pilota spagnolo cercherà comunque di regalare alla squadra due belle gare, per raggiungere la sesta posizione in classifica, che dista solo due punti.
A differenza di Torres, correre sotto le luci artificiali e un tappeto di stelle del deserto rappresenterà invece una novità per Markus Reiterberger e Raffaele De Rosa, che in questo round affiancherà i due piloti titolari come premio per la vittoria nella Coppa Stock1000, conquistata a Jerez nell’ultimo appuntamento dell’anno.
Al pilota italiano va il grande merito di aver riportato Althea al top della categoria cinque anni dopo Davide Giugliano, che nel 2011 in sella alla Ducati preparata da Althea batteva Danilo Petrucci e conquistava il primo mondiale Stock per il team.
Vista la grande fiducia che Genesio Bevilacqua ripone in lui, per De Rosa potrebbe trattarsi di qualcosa in più di un semplice “regalo”, considerato anche che quest’anno ha già esordito in Worldsbk a Laguna Seca ben figurando.

“Com’è possibile che siamo già all’ultimo round?!” – ha scherzato Jordi Torres – “Ho dei bei ricordi della pista di Losail, perché è lì che l’anno scorso ho ottenuto la mia prima vittoria in SBK. Spero di poter chiudere la stagione 2016 con due belle gare in Qatar e, visto la situazione in classifica, cercherò di migliorare la mia posizione finale. Penso che questa possa essere una buona pista per la BMW. Ci sono delle curve veloci, dove si deve lasciar scorrere la moto a centro curva, e questo è un mio punto di forza, quindi spero di essere competitivo. E’ importante chiudere la stagione in modo positivo”.

“Mi sento pronto per l’ultimo round del Qatar, che spero sia positivo per noi” – ha detto Markus Reiterberger – “Non sono mai stato lì ma mi aspetto una gara affascinante, soprattutto per il fatto che si corre in notturna. Sarà un’esperienza nuova per me, dovremo solo vedere se è un vantaggio o se invece sarà più difficile rispetto a correre il giorno. La pista, da quello che ho visto in TV, è bella ma so che la sabbia a volte può essere un problema, rendendo la pista scivolosa. L’obiettivo è di chiudere la stagione positivamente”.

“Non vedo l’ora di scendere in pista questo weekend” – ha affermato Raffaele De Rosa – “Diciamo che posso affrontare questa gara con un po’ di tranquillità, visto che il mio campionato si è già concluso. Detto questo, vorrei fare bene in Qatar, conosco la pista e spero di poter sfruttare tutto quello che ho imparato durante il weekend SBK di Laguna Seca. Sono molto contento di poter partecipare al ultimo round della Superbike e non vedo l’ora che arrivi venerdì per cominciare il nostro lavoro”.

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Superbike

Superbike | Sykes confermato in BMW

L’inglese correrà anche l’anno prossimo con la casa tedesca
Condividi su WhatsAppContinua il rapporto tra Tom Sykes e BMW: la casa tedesca ha infatti annunciato che l’inglese farà parte