MotoGP Valencia: Chiude con l’amaro in bocca la stagione il team Ducati

Solo 7° Dovizioso, mentre Iannone cade distruggendo la moto nella ghiaia

MotoGP Valencia: Chiude con l’amaro in bocca la stagione il team DucatiMotoGP Valencia: Chiude con l’amaro in bocca la stagione il team Ducati

La gara di Valencia non si chiude come speravano in casa Ducati, con Dovizioso che arriva 7°, mentre Iannone finisce nella ghiaia dopo pochi giri, distruggendo letteralmente la sua Desmosedici. Peccato perchè il pilota di Vasto oggi poteva lottare ancora con Pedrosa per il 4° posto finale in classifica generale, ma purtroppo stavolta non aveva il passo. Alla fine i tanti #escilo che gli avevano scritto i tifosi di Rossi sui social network non gli hanno portato certo fortuna…

“Ovviamente non posso essere soddisfatto del risultato di oggi – ha affermato Andrea Dovizioso – perché non sto guidando come vorrei e non riesco a tirar fuori tutto il potenziale dalla mia moto. Alcune caratteristiche della GP15 mi rendono difficile fare la differenza, e quindi spero che riusciremo a fare le modifiche giuste il prossimo anno, sfruttando anche i cambiamenti di regolamento che ci saranno nella prossima stagione”

“La mia gara è iniziata bene, con una buona partenza – ha aggiunto Andrea Iannone – ho cercato di spingere il più possibile non avendo niente da perdere. Ho provato a stare con i migliori e stavo seguendo Pedrosa, che aveva un ottimo ritmo. Purtroppo ho commesso un errore e sono scivolato, però a volte bisogna essere pronti a rischiare tutto per provare a raggiungere un obiettivo importante. Voglio ringraziare tutta la mia squadra per quest’anno fantastico, e la Ducati e tutti i ragazzi a Bologna per il supporto che ho avuto da quando sono arrivato nel team ufficiale. Sono molto contento del risultato finale anche se abbiamo perso il quarto posto a cui tenevamo tanto, e sono certo che il prossimo anno saremo pronti per lottare alla grande.”

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati