MotoGP: Test Valencia Day 1, Andrea Dovizioso “Con Ducati è stato un buon approccio”

Prima presa di contatto positiva con la Ducati per il pilota forlivese

MotoGP: Test Valencia Day 1, Andrea Dovizioso “Con Ducati è stato un buon approccio”MotoGP: Test Valencia Day 1, Andrea Dovizioso “Con Ducati è stato un buon approccio”

Andrea Dovizioso ha parlato questa sera dopo la prima giornata di test della MotoGP a Valencia. Il pilota forlivese ha iniziato a prendere confidenza con la Ducati e si è detto abbastanza soddisfatto del lavoro fatto. Certamente avrebbe preferito provare sull’asciutto, ma anche sul bagnato ha avuto buone sensazioni.

“Mai visti tanti giornalisti! Il feeling è stato subito buono anche sull’acqua. Oggi non abbiamo potuto girare sull’asciutto, però l’importante è fare km e sono contento del tempo, perchè 1’43 è anche più veloce del week-end. Diciamo che quando abbiamo fatto il tempo non c’era tanta acqua, però facendo paragoni con Nicky (Hayden, ndr) che nel weeek-end è andato molto forte sul bagnato l’approccio è stato buono. Poi bisognerà confermare anche sull’asciutto. Non è mio stile sbilanciarmi subito ma è normale che lavorare con italiani è diverso. Sono stato abituato negli ultimi anni con Ing. giapponesi ed è un modo di parlare molto diverso. E’quindi normale che mi trovo bene a parlare italiano e anche ad usare termine che vuoi dire e che normalmente in inglese… sai l’inglese non è proprio esagerato.. Quest’anno ho parlato abbastanza male l’inglese, anzi sono i giapponesi che mi hanno fatto disimparare ancora di più. L’approccio è stato buono, il turno è stato buono e visto che domani sarà bagnato spero di avere a Jerez dei giorni asciutti per poter veramente iniziare a lavorare.”

Foto: Alex Farinelli

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

14 commenti
  1. Avatar

    mugello

    13 Novembre 2012 at 18:01

    buon lavoro e viva il made in italy .

  2. Avatar

    Lyon66

    13 Novembre 2012 at 19:42

    Bella Dovi, buona notizia :-)

    Se anche sull’asciutto andrà bene (tende a soffrire un pò di più) sono felicissimo per la tua nuova sfida.

    Adesso… tagliatellina ai porcini e torno a postare con la panza piena.

    Buona cena a tutti :-)

  3. Avatar

    bibo

    13 Novembre 2012 at 19:52

    ehhehehhehehee
    sei rimasto fregato…
    rossi scappa da valencia…..

  4. Avatar

    Lyon66

    13 Novembre 2012 at 20:42

    Veramente…, come faccio adesso a sapere come andrà in pista?

    Mannaggia alla sua timidezza…, quando vede i giornalisti scappa :-):-)

    A parte gli scherzi :-) stamattina quel poco che son riuscito a vedere… poca roba…

    Tra il segnale che andava e veniva (troppi in collegamento) e la pioggia…

    Ho visto solo dei piloti che, ovviamente, andavano piano causa la pista a volte bagnata, a volte scivolosa.

    Bravi Vale e il Dovi che hanno fatto un bel pò di giri per capire la moto.

    Forse giri inutili però cominciano ad avere delle impressioni sul bagnato.

    Per i tempi…, speriamo nell’asciutto.

    • Avatar

      testoner

      13 Novembre 2012 at 21:02

      @lyonn. tu le tagliatelle…io un bel piatto di friarielli e salsiccia… adesso si puo anche cominciare. ciao lyonn,che pensi del passaggio ad aragon…. sapendo che piove anche la’.

      • Avatar

        Lyon66

        13 Novembre 2012 at 21:57

        @Testoner

        Ciao Max, leggo che a tavola ti sei trattato bene anche tu stasera :-)

        Ad Aragon potrebbe essere migliore il clima: per Valencia danno pioggia certa, ad Aragon forse.

        Secondo me, al 65% è stata più una scelta Yamaha, giustificata con la pioggia.

        I motivi potrebbero essere tanti: più riservatezza nei confronti della concorrenza, meno ingombro mediatico attorno a Vale (sicuramente ce ne saranno anche là ma meno che a Valencia), più tranquillità per i piloti in pista e liberi di confrontarsi senza troppo ca@sino.

        Se non sbaglio ad Aragon c’è la SBK però è diverso rispetto al Circus della MGP…

        Mi sbaglierò, probabilmente, secondo me Yamaha ha colto la palla al balzo…

        Consideriamo che i giornalisti oggi erano tutti in Ducati e Yamaha (erano fuori solo loro, ok) ma sai che palle per i team?

        Poi… Dovi può parlare, Vale solo sorridere e tutti da Uccio, Brivio e tecnici…

        Mitica la serranda del box giù alle 11.30 per pioggia e Vale che esce alle 12,15 (si rialza la serranda) a far qualche giro…

        Sembrava che uscisse da una via di fuga alla Diabolik :-):-)

        Peccato perchè se vanno ad Aragon si saprà molto poco di come andranno i test di Jorge e Vale.

  5. Avatar

    bibo

    13 Novembre 2012 at 21:06

    un altra battuta del cavolo???
    :-)

  6. Avatar

    bibo

    13 Novembre 2012 at 21:07

    clay….
    tutti ad aspettare queste prove,la yamaha se ne va e tu sei contento?
    io no !!

  7. Avatar

    clay

    13 Novembre 2012 at 21:30

    Ok, anch’io le aspettavo da mesi, ma se piove a che serve? Gli altri mi sembra vadano a Sepang, ma Yamaha no, e non capisco il perchè!

  8. Avatar

    clay

    13 Novembre 2012 at 21:33

    E non si è visto Marquez porca paletta! Non vorrei che facesse uno scherzetto a tutti…!
    Ma avete visto che ha combinato domenica? Mi sta un poco sulle palle come atteggiamento in pista, ma che pilota che è!

  9. Avatar

    Lyon66

    13 Novembre 2012 at 22:05

    @clay

    Ciao, stamattina Marc non l’hanno fatto uscire per prudenza; rischiava di farsi male.

    Passare da 130 cavalli a 250 all’improvviso può essere pericoloso già sull’asciutto, figuriamoci sul bagnato.

    Ne parlavano stamattina commentando proprio su questo argomento.

    Lui poi, essendo un Rookie ha diritto a tre giorni in più di test proprio per adattarsi alla nuova categoria.

    Se ho capito bene lui sarebbe anche uscito, l’hanno sconsigliato i vertici.

  10. Avatar

    Stonami77

    14 Novembre 2012 at 11:41

    Marquez è forte di sicuro….bisognerà vedere quanto forte però…dai risultati fatti nelle categorie minori sembra essere il nuovo manico del motomondiale…ancor più di Lorenzo e Pedrosa agli esordi nella massima categoria…e molto più di Casey…però sappiamo tutti come è andata con Stoner…e con Dani…quindi secondo me adesso si azzera tutto…ripeto che le premesse sono delle migliori però bisogna considerare che le motogp sono profondamente diverse dalle moto2..inoltre hai molte più pressione e poi sei nella HRC..hai Dani come team mate..Lorenzo come avversario..e Rossi come metro di paragone “storico”…mettiamoci pure che sicuramente Bradl e Cal hanno più esperienza di lui e di certo non vanno pinao…insomma aspettiamo un attimino..
    Non ho nominato le Ducati perchè, allo stato attuale, mi sembra scontato che Dovi & C. partono sfavoriti…e non possono rappresentare una minaccia per una HRC..anche se a guidarla c’è un Rookie…

    • Avatar

      W_il_Sic

      15 Novembre 2012 at 09:23

      Tutto corretto!
      Aggiungi in più, (notizia di ieri) che a Bradl daranno una HRC Ufficiale, seppur in seno al Team LCR, per quello che ha fatto vedere nella stagione appena conclusasi e quindi un cliente difficile in più per il rookie Marquez….

      Tuttavia sono personalmente convinto del telento sconfinato di Marc, che poi in MotoGP impieghi un giorno o un mese per arrivare al vertice, questo non lo so.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Andrea Dovizioso infortunio in motocross

Il forlivese sembra non aver riportato nulla di grave ma sono in corso accertamenti medici
Condividi su WhatsAppMotoGP – Non è partita nel migliore dei modi l’avventura in motocross di Andrea Dovizioso. Il forlivese infatti