MotoGP: Suzuki… perchè aspettare il 2015? Vediamo le possibili risposte

Dopo i test positivi di Montmelò ci si chiede il perchè la Suzuki ritardi il rientro in MotoGP

MotoGP: Suzuki… perchè aspettare il 2015? Vediamo le possibili risposteMotoGP: Suzuki… perchè aspettare il 2015? Vediamo le possibili risposte

In molti da ieri, dopo l’ottimo risultato ottenuto nella giornata di test Post-GP a Barcellona (Randy de Puniet ha chiuso a soli 7 decimi da Jorge Lorenzo), si stanno chiedendo perchè la Suzuki non entri già dal 2014, senza aspettare il 2015, data comunicata ufficialmente dalla casa di Hamamatsu per il rientro ufficiale nella Top Class.

La domanda è lecita e le risposte possono essere varie. In primis dobbiamo dire che i giapponesi a differenza di noi europei, prima di fare “qualcosa” vogliono essere certi della riuscita del progetto e in questo caso della reale competitività della nuova moto. Evidentemente a loro non basta essere così vicini già al primo test, ma vogliono ulteriori conferme, magari sulla distanza di gara.

C’è poi da dire che quello di adesso è un momento delicato e ci sono in ballo i tanti cambi di regolamento. Al momento infatti non c’è la necessaria chiarezza sulle novità che verranno introdotte già dal 2014, sia a livello di nuova elettronica che di consumo di carburante, che dovrebbe essere ulteriormente limitato.

Altra possibile risposta è quella della centralina unica della Magneti Marelli, centralina che diventerà obbiligatoria dal prossimo anno. Chi non vorrà utilizzarla e vorrà “scrivere” del proprio software (vedi Honda con la Procuction Bike) avrà delle “penalizzazioni” a livello tecnico, tra cui il possibile numero inferiore di motori a disposizione. Certo è un peccato che non entri subito, vanno bene le CRT ma alla MotoGP di adesso servono come il “pane” le case “vere” e non solo Team che “assemblano” moto.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

7 commenti
  1. Avatar

    sandro50

    18 Giugno 2013 at 12:22

    Brivio a capo, Valentino ancora un anno di contratto…mumble mumble

  2. Avatar

    thorns

    18 Giugno 2013 at 15:24

    Secondo me la moto con la quale si chiude l’avventura motogp di Vale…

  3. Avatar

    thorns

    18 Giugno 2013 at 15:25

    tra l’altro il blu ricorda quello yamaha gouloises del 2004

  4. Avatar

    Tiziano

    18 Giugno 2013 at 16:27

    Dopo due anni inconcludenti su Ducati, ed a giudicare dal buongiorno, mediocri su Yamaha vorreste Rossi sulla moto di Schwantz?!
    Speriamo che questo ragazzo ritrovi la scintilla magica, perchè per ora mi pare che non si meriti questa nuova opportunità.
    A meno che non pensiate che sia giusto vedere Rossi che fa il collaudatore “con esperienza”

    Tiziano

    http://www.dailymotion.com/video/x5nme8_kevin-schwantz-compilation-video6_auto

  5. Avatar

    Ronnie

    18 Giugno 2013 at 18:26

    Io ci andrei piano che entri oggi o tra 2 anni, Suzuki non sarà a livelo delle altre 2 giapponesi.

    E’ impossibile fare una moto che si adatti meglio ai circuiti, agli pneuamticii e alle durate delle gare, così dal nulla, sono i week-end di gara in giro per il mondo a permettere di definire e risolvere un sacco di problemi delle moto da competizione, senza quell’esperienza non si riuscirà mai a mettere in campo una super moto.

    Non appena si tenta di abbassare di quel mezzo secondo i tempi per arrivare alle prestazioni delle 2 giapponesi che la fanno da padroni, sorgono immediatamente quei problemi che hanno in Ducati, ovvero che se cerchi di migliorare qui poi crei un problema li.
    La storia della coperta troppo corta è un discorso comune di tutti, solo che in Honda e in Yamaha quella coperta è un po’ più elastica, per gli altri fino ad oggi è stata rigidissima.

    Visti i livelli raggiunti oggi dai piloti, sappiamo benissimo che se le moto non sono all’altezza, i piloti possono fare uno o due miracoli durante la stagione fondendosi con il proprio mezzo ed esaltandone le caratteristiche migliori, ma se poi il mezzo non è all’altezza delle rivali, si fanno un mucchio di gare anonime.

  6. Avatar

    testoner

    18 Giugno 2013 at 21:21

    @bcs. intervieni tu che e’ meglio….. qui gia’ sognano valentino sopra una suzuki!!!! mi dispiacerebbe per te tuutto cio’. ihihihihihih

  7. Avatar

    bcs

    19 Giugno 2013 at 10:36

    testoner
    L ho scritto diverse volte cosa penso, ovvero:
    Il mio sogno era di vedere Valentino in sella alla Suzuki… Ma il miglior Valentino.

    Adesso sono contrario all’idea (parecchio).Valentino in Suzuki lo vedo bene solo in veste di super collaudatore, magari con qualche wild card (massimo 3).

    Per tornare in alto ci servono piloti giovani e talentuosi, quelli con “gli occhi da tigre”… Valentino li ha persi (è inevitabile, il tempo passa per tutti).

    Ripeto, lo dico da “tifoso” di Valentino. Il mio non è uno scaricare perchè non vince piu (mi è stato detto anche questo), ma è la realtà dei fatti… Certo in qualche gara potrà ancora dire la sua, ma il tempo passa per tutti :)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati