MotoGP Sachsenring: Andrea Dovizioso, “Non abbiamo velocità in percorrenza”

Il pilota forlivese della Ducati ha aggiunto, "In questa pista c'è poco grip, anche con la gomma nuova."

MotoGP Sachsenring: Andrea Dovizioso, “Non abbiamo velocità in percorrenza”MotoGP Sachsenring: Andrea Dovizioso, “Non abbiamo velocità in percorrenza”

Andrea Dovizioso MotoGP 2015 Ducati GP Germania – Andrea Dovizioso non è andato oltre il decimo tempo nella prima giornata del Gran Premio di Germania. Il pilota forlivese della Ducati non è riuscito a sfruttare al meglio la Desmosedici GP15 sul tracciato del Sachsenring. Ecco cosa ha raccontato a fine prove.

Andrea, questa mattina eri andato abbastanza bene, cosa è mancato nel turno pomeridiano?

“Questa mattina ero andato abbastanza forte, mentre nel pomeriggio abbiamo cercato delle modifiche al setup che non ci hanno aiutato. L’importante però è capire il comportamento della moto e la direzione da prendere, rimango quindi fiducioso. Dobbiamo ancora guardare i dati ma non avevo il giusto feeling e quindi a fine turno non sono stato veloce. E’ comunque importante essere nei dieci, visto che non si sa che tempo possa fare domani.”

Come ti sei trovato con l’anteriore asimmetrica?

“L’ho provata nel turno pomeridiano. Ha funzionato molto bene, ma bisognerà fare una comparazione con la 33 (la simmetrica) per vedere se le stesse mescole si comporteranno alla stessa maniera. Per avere delle risposte serve stressare la gomma ed è una cosa che va fatta nello stesso turno. Ha dato comunque esiti positivi, ci sono state meno cadute e la gomma si scaldava di più.”

Quali sono i problemi che ti hanno rallentato?

“Non abbiamo velocità in percorrenza, non problemi gravi ma non siamo veloci a sufficienza. Anche nelle tre frenate che ci sono non siamo a posto, non possiamo “aggredire”. Nel pomeriggio non sono riuscito a migliorare nessuna delle due cose e domani andremo quindi in una direzione diversa, sperando di riuscirci.”

Sono problemi differenti rispetto a quello evidenziati a Barcellona e ad Assen?

“Manca sempre grip, qui ce n’è davvero poco, anche con la gomma nuova. Un dato interessante è che rientravamo ai box con la pressione della gomma più bassa rispetto a quando entravamo. Adesso dobbiamo capire se è una cosa che è successa solo a noi oppure se è un problema generale. Potrebbe essere questa la spiegazione della mancanza di prestazione con la gomma morbida, ma dobbiamo ancora parlare con la Bridgestone.”

Ti aspettavi questi problemi oppure è qualcosa di preoccupante?

“Direi niente di preoccupante, sapevamo venendo qui che avremmo potuto incontrare dei problemi, ma niente di irrimediabile.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati