MotoGP: Finiti i test a Valencia, Pedrosa al comando, bene al debutto Marquez

Lo spagnolo della Honda chiude in vetta, bene l'iridato 2012 della Moto2, subito dietro a Dovizioso

MotoGP: Finiti i test a Valencia, Pedrosa al comando, bene al debutto MarquezMotoGP: Finiti i test a Valencia, Pedrosa al comando, bene al debutto Marquez

Sono appena terminati i test della MotoGP a Valencia. Il più veloce al termine della due giorni è stato Dani Pedrosa, che ha ottenuto il miglior crono con il tempo di 1:32.322. Lo spagnolo del Repsol Honda Team che percorso 30 giri ha preceduto di 349 millesimi la Yamaha del Team Tech 3 di Cal Crutchlow.

Dietro ai due si è piazzato Stefan Bradl, che come scritto precedentemente è stato “promosso” pilota Honda Factory. Il rider tedesco pur rimanendo nella struttura di Lucio Cecchinello potrà quindi disporre dell’appoggio della casa dall’ala dorata.

Bradl che ha girato in 1’32″813 ha preceduto la prima Ducati, quella dello statunitense Nicky Hayden, che ha da ieri il nuovo compagno di squadra Andrea Dovizioso, che ha chiuso i test in sesta posizione a 916 millesimi dalla vetta.

L’ex pilota di Honda e Yamaha è preceduto dalla Honda del Team Gresini di Alvaro Bautista ed è davanti per 222 millesimi a Rookie Marc Marquez, che è andato subito fortissimo. Il pilota del Repsol Honda Team che ha percorso 28 giri ha sin da subito mostrato un ottimo feeling con la Honda RC213V e con la nuova categoria. E’ migliorato ad ogni uscita e alla fine il suo distacco dal team-mate Pedrosa è di poco superiore al secondo.

Marquez ha preceduto il collaudatore della Ducati Michele Pirro, che con la Desmosedici (nera) #51 ha preceduto Andrea Iannone, in sella alla Ducati Pramac. Il pilota abruzzese che aveva già provato la Rossa di Borgo Panigale in precedenti test, chiude a 1.511. L’ex pilota del team Speed Master ha percorso ben 56 giri ed è davanti alla prima CRT, la ART Aprilia di Randy de Puniet.

L’altro rookie di categoria Bradley Smith in sella alla Yamaha YZR-M1 del Team Tech 3 ha invece percorso 43 giri, chiudendo undicesimo a 2.216 da Pedrosa. L’ex pilota della Moto2 ha ottenuto il suo miglior crono al 42° dei 43 giri.

Test Valencia – I tempi finali

01 Dani Pedrosa 1'32.322 SPA HONDA Repsol Honda Team
02 Cal Crutchlow 1'32.671 GBR YAMAHA Monster Yamaha Tech 3
03 Stefan Bradl 1'32.813 GER HONDA LCR Honda MotoGP
04 Nicky Hayden 1'32.956 USA DUCATI Ducati Team
05 Alvaro Bautista 1'33.109 SPA HONDA Go & Fun Honda Gresini
06 Andrea Dovizioso 1'33.238 ITA DUCATI Ducati Team
07 Marc Márquez 1'33.403 ESP HONDA Repsol Honda Team
08 Michele Pirro 1'33.625 ITA HONDA Go & Fun Honda Gresini
09 Andrea Iannone 1'33.833 ITA DUCATI Pramac Racing
10 Randy De Puniet 1'34.081 FRA ART Aspar Team MotoGP
11 Bradley Smith 1'34.538 GBR YAMAHA Monster Yamaha Tech 3
12 Karel Abraham 1'35.309 CZE ART Cardion AB Motoracing
13 Danilo Petrucci 1'35.403 ITA IODA Ioda Racing Project
14 Hector Barbera 1'39.248 SPA BQR-FTR Avintia Blusens
15 Aleix Espargaro 1'43.517 ESP ART Aspar Team MotoGP

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

15 commenti
  1. Avatar

    W_il_Sic

    14 Novembre 2012 at 18:43

    “Andrea Iannone, in sella alla Ducati Pramac. Il pilota abruzzese che aveva già provato la Rossa di Borgo Panigale in precedenti test, chiude a 1.511.

    L’ex pilota del team Speed Master ha percorso ben 56 giri ed è davanti alla prima CRT.”

    Visto? Ve lo dicevo che era troppo prematuro giudicare da questi “test”… altrimenti vorrebbe dire che per tutto il prossimo campionato Iannone chiuderà come uktinìmo delle MGP davanti alle prime CRT….
    Sorry, non ci credo.

    • Avatar

      testoner

      14 Novembre 2012 at 20:33

      w-il.. ciao.!! a me non sembra cosi’ male chiudere a un secondo e mezzo da debuttante. se poi pensiamo al dovi che ha preso solo 1,1… e cmq le condizioni erano uguali per tutti(quelle meteo). mentre bisogna dire che per i piloti ducati era il debutto su una moto nervosa.pedrosa ci corre da 7 anni su quella moto…

      • Avatar

        testoner

        14 Novembre 2012 at 20:34

        dimenticavo…da uno del cartzze!!

      • Avatar

        W_il_Sic

        15 Novembre 2012 at 00:09

        Ciao Testoner, non dico che sia un male o un bene, continuo a dire che questi Test non significano NULLA!

        La verità, secondo me, ce la dirà solo la prima gara della prossima stagione.

        E questa è l’occasione buona per ribadire che test contingentati in date fisse e non modificabili, per questo Sport sono una gran kassata!!!!!!!

      • Avatar

        mugello

        15 Novembre 2012 at 12:10

        testoner @

        vedi che dovi ha preso 0.916 non 1.1 .
        scusami , non cambia nulla ma………….meglio essere precisi .

        sempre meglio di 1,8 COMUNQUE !!!!!!!!!!

      • Avatar

        testoner

        15 Novembre 2012 at 13:38

        scusami mugello… e pensare che con i numeri sono un fenomeno!!!

      • Avatar

        fatman

        15 Novembre 2012 at 16:16

        …sara’ stato il cartizze, o la birra…la verita’, come si diceva sopra, si sapra’ non la prima (probabilmente in notturna) ma la seconda…dico la mia c@zz@ta: occhio a Bradl…il prox anno sara’ seguito ufficialmente ed avra’ la “carota” Marquez che lo attira…e poi sono amante delle seconde linee, speriamo…oltre che amante della birra e della Fico…piu’ la prima, purtroppo!!!

    • Avatar

      AndreaG

      14 Novembre 2012 at 21:29

      Mmmmhh… spero di no, so che non potrà mai accadere che una Ducati si trovi così indietro, ma mi dà un senso di dejà vu… o quasi!!
      :-D :-D

  2. Avatar

    slaiz82

    14 Novembre 2012 at 19:28

    rea prendeva 2 secondi questo maequez subito veloce. Per me la scuola SBK non va bene con i prototipi.

  3. Avatar

    clay

    14 Novembre 2012 at 21:00

    Oh, il Dovi non va affatto male, anzi!

  4. Avatar

    AndreaG

    14 Novembre 2012 at 21:26

    Secondo me il risultato un po’ più commentabile sono i 6 decimi che Pedrosa rifila a Nicky, solo per il fatto che sono due “costanti”, voglio dire che il distacco è relativamente contenuto, fatto abbastanza strano.
    Volendo, direi buono il Dovi, anche se aspetto di leggere qualche suo commento; mi sembra un buon risultato quello di Iannone rispetto a Marquez.
    E’ vero che Iannone è meno novellino di Marquez su una GP, ma è altresì vero che la DD16 è da interpretare parecchio.
    Si insomma alla fine tutto bene, vediamo domenica cosa succede!!
    …no, eh?!
    Peccato.
    :-D

  5. Avatar

    Lyon66

    14 Novembre 2012 at 21:55

    Io sono molto contento sia per Niky che Andrea ma… la Ducati non va meglio sul bagnato?

    Se ricordo bene recupera sul bagnato e perde sull’asciutto, al contrario della concorrenza.

    Ricordo male?

    Se i distacchi rimanessero questi anche sull’asciutto ci farei la firma per Ducati, guardando il tempo di Niky, avrebbero già recuperato un bel po’.

    O sbaglio?

    • Avatar

      testoner

      14 Novembre 2012 at 22:06

      hai detto bene. sul bagnato,qui si parla di umido/asciutto e con gomme da asciutto..e in queste condizioni non andava affatto bene..

  6. Avatar

    Lyon66

    14 Novembre 2012 at 22:34

    Appunto…, ci vorrebbero altri 2 giorni di test per tutti.

    Non esiste che i test siano limitati e in caso di pioggia i team buttino al vento dei gran soldi per niente.

    Abbiamo avuto due giorni di pioggia?

    Chi ha provato la moto sul bagnato bene, gli altri amen ma adesso facciamo altri due giorni all’asciutto.

    Finiti i test tutti a casa a studiare come ottimizzare la moto e i prossimi test a febbraio prima d’iniziare il mondiale a marzo.

    Speriamo di no ma… se piove anche a Jerez con cosa si parte? Con le moto del 2012?

    O modelli 2013 abbozzati che verranno testati nelle prime gare?

    Non mi sembra molto sensato…

  7. Avatar

    Bubu

    15 Novembre 2012 at 13:42

    L’unico sport dove all’atleta partecipante non è permesso fare allenamento. Ca**o, ma che genio chi ha inventato questa cosa, chi è, uno della Bocconi?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Andrea Dovizioso infortunio in motocross

Il forlivese sembra non aver riportato nulla di grave ma sono in corso accertamenti medici
Condividi su WhatsAppMotoGP – Non è partita nel migliore dei modi l’avventura in motocross di Andrea Dovizioso. Il forlivese infatti