MotoGP Assen, Prove Libere 2: Pedrosa primo con record, seguono Marquez, Rossi e Iannone

Due Honda al comando e davanti ad una Yamaha e una Ducati

MotoGP Assen, Prove Libere 2: Pedrosa primo con record, seguono Marquez, Rossi e IannoneMotoGP Assen, Prove Libere 2: Pedrosa primo con record, seguono Marquez, Rossi e Iannone

MotoGP 2015 GP Assen – Dani Pedrosa ha ottenuto il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Olanda, ottava gara del motomondiale 2015, che come di consueto si disputerà di sabato.

Il pilota della Honda ha fermato il cronometro sul tempo di 1’33″450, crono sotto al record stabilito da Marc Marquez lo scorso anno (1’33″462). Alle sue spalle staccato di 0.139s troviamo il campione in carica Marc Marquez, protagonista anche nel turno pomeridiano di qualche errore di troppo.

Due Honda quindi al comando e davanti alla Yamaha di Valentino Rossi. Dopo aver stabilito il miglior tempo nelle Free Practice 1, il campione pesarese ha chiuso a 0202s dalla vetta, andando a precedere di soli 47 millesimi la Ducati di Andrea Iannone, in netta ripresa rispetto alle FP1.

Jorge Lorenzo è invece sesto, dietro alla Honda del britannico Cal Crutchlow e davanti alla Ducati di Andrea Dovizioso, settimo con la seconda Desmosedici GP15. Il maiorchino paga un gap da Pedrosa di 0.291s.

Aleix Espargarò con la Suzuki è ottavo e davanti a Danilo Petrucci, rider del Team Pramac Ducati, che guida la moto dello scorso anno (GP14). La Top Ten è chiusa dal rookie della Suzuki Maverick Vinales, seguito dal connazionale Pol Espargarò e dal colombiano Yonny Hernandez. Alvaro Bautista con la prima Aprilia è diciannovesimo, mentre Alex de Angelis (ART Iodaracing) e Marco Melandri così come questa mattina chiudono la classifica dei tempi.

sotto pole 2012 di stoner

MotoGp Prove Libere 2 Assen - GP Olanda - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Assen - GP Olanda - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    25 Giugno 2015 at 15:16

    Bha mi sembra che Rossi e Lorenzo non si stiano comportando in modo troppo intelligente.

    Pedrosa è già da stamattina che va forte di suo, non credo ci sia bisogno di trainare Marquez per diversi giri e renderlo parte della lotta per la vittoria…

    Già stamattina Marquez si è incollato a Smith, oggi dopo un lungo alla prima curva ha atteso il treno di Rossi e Vinales.

    Poi ha infilato Vinales e ha sfruttato il riferimento di Rossi che malgrado non stesse facendo un super giro, gli è servito eccome dato che ha fatto segnare il tempo ad inizio turno che poi non ha più ritoccato nemmeno nel finale in cui ha ancora commesso errorini. Quindi vuol dire che oggi era in difficoltà rispetto a Rossi, Lorenzo e Pedrosa, e non è il caso di fargli questi favori…

    Poi ci si è messo Lorenzo a trainare Marquez, malgrado gli avessero segnalato che ce l’aveva dietro ci ha messo un po’ prima di mollare e farlo passare…

    Se vogliono stare tranquilli durante la gara, è meglio non averlo tra i piedi e non dargli una mano.

    Anche perché sono tutti molto vicini per la Q2, si può finire in ottava o nona posizione, come niente se si traina qualcuno, e loro già da oggi hanno trainato diversi piloti. Anche Iannone credo fosse in scia di Rossi nel finale di turno.

    Già Rossi non è il più veloce in qualifica, dovrebbe essere lui ad attaccarsi ai più veloci, non trainare Marquez o le Ducati e le Suzuki che già hanno la scelta della gomma soft per la qualifica…

    Per il resto, difficile trarre conclusioni sul passo gara, stanno lavorando in modo diverso dal solito, forse per l’incertezza del meteo, sono tutti molto veloci, ma non si sa per quanti giri con la media al posteriore.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati