MotoGP Assen: Danilo Petrucci, “Sono più arrabbiato che felice”

Il rider ternano del Pramac Racing è arrivato secondo a soli 63 millesimi da Rossi

MotoGP Assen: Danilo Petrucci, “Sono più arrabbiato che felice”MotoGP Assen: Danilo Petrucci, “Sono più arrabbiato che felice”

MotoGP GP Olanda 2017 Assen Ducati Pramac – E’ un Danilo Petrucci veramente arrabbiato quello che ha parlato dopo il Gran Premio d’Olanda, ottava tappa del motomondiale 2017. Il rider ternano del Pramac Racing nonostante sia arrivato secondo a soli 63 millesimi da Rossi, è rammaricato per non aver potuto giocare tutte le sue carte causa due doppiati, Barberà e Rins. Un segnale questo che la dice lunga sulla voglia del “Petrux” di vincere. Per lui si tratta del terzo podio in carriera. A lui la parola.

“Sono più arrabbiato che felice, in Safety Commission parliamo sempre di regole e poi oggi non hanno esposto una bandiera blu. Sono stato rallentato sia da Barberà che Rins. Mi ero preparato l’attacco a Rossi, in alcuni punti ero più veloce, poi m’è caduto tutto il “castello” all’ultimo giro – ha detto a caldo Danilo Petrucci – Sono ovviamente contento del grande lavoro che abbiamo fatto, qui c’erano tutte le persone che quest’anno mi stanno aiutando, il Dr. Ceccarelli e poi il mio preparatore Marco.”

Petrucci poi torna su Rins: “Alla fine ha fatto un gesto come se quello inca**ato fosse stato lui. E’ meglio che non mi incontri nel paddock, deve avere tanta paura…”.

Poi il ternano aggiunge: “Lo scorso anno ero in testa alla gara e si è rotta la moto, oggi sapevo che potevo attaccare e invece me lo hanno impedito.”

Infine torna la calma: “Sono sicuro però che domani mattina mi renderò conto di ciò che abbiamo fatto: un grandissimo week end. E dico anche che non vedo l’ora di essere in Germania. Voglio vincere!”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

12 commenti
  • MSC crociere ha detto:

    Come dargli torto, rabbia sacrosanta ha perso la gara per colpa dei doppiati

    1. nandop6 ha detto:

      Ci metterei un forse. ;)

    2. nandop6 ha detto:

      Comunque gli darei la moto di Lorenzo anche se è trattato da ufficiale.

      1. paolo ha detto:

        ha gia’ la moto ufficiale!!!forse volevi dire che quelli del maiorchino sono soldi sprecati????

      2. nandop6 ha detto:

        Hai ragione ma in un team privato che non è proprio la stessa cosa.

    3. Ronnie ha detto:

      Per quanto abbia fatto l’arrabbiato, ho rivisto oggi gli ultimi 2 giri, (in cui la regia continuava a passare dalle immagini su Rossi e Petrucci e sul gruppetto inseguitore), e riguardando più volte, si vede piuttosto bene come Barberà non abbia rallentato entrambi, Rins nemmeno, dato che Rossi è passato facilmente, mentre Petrucci ha praticamente buttato fuori pista Rins tenendo la traiettoria più veloce. Infine hanno superato Lorenzo che si è fatto da parte in modo corretto, forse così avrebbero dovuto fare anche gli altri 2, anche se Barberà alla fine si è fatto passare facilmente anche se Lorenzo è quello che ha rallentato di più.
      Sicuramente Barberà ha permesso a Rossi di guadagnare, ma non tanto perché sia stato scorretto, quanto per il fatto che Petrucci ha seguito Rossi staccando troppo tardi e perdendo troppo in uscita.

      La realtà è che sia Rossi che Petrucci giravano almeno un secondo più alto delle loro possibilità fino agli ultimi 2 giri.

      Probabilmente sarebbero potuti andare ancora più forte ma il problema è che non sapevano quale fosse la reale tenuta delle gomme. Infatti anche dietro di loro hanno fatto lo stesso, hanno girato sul piede del 1’38” e qualcosa. Poi negli ultimi due giri sono scesi sul 1’37” e alcuni anche sotto. Ovvero Rossi Petrucci e Marquez, con Petrucci che è stato il più veloce dei 3 proprio nell’ultimo giro in cui secondo lui è stato rallentato…

      Petrucci doveva fare la sua mossa prima degli ultimi 2 giri se voleva giocarsi la vittoria, ha aspettato troppo e Rossi lo ha preso in contropiede.

      Difatti Petrucci è arrivato vicinissimo a Rossi sul traguardo dopo aver perso all’inizio e alla fine del penultimo giro.
      Non è una questione di doppiati, ma piuttosto del fatto che Petrucci deve aver fatto un errore nel primo settore nel penultimo giro, dopo che Rossi ha cambiato ritmo sul finire del terzultimo giro.
      Petrucci ha resistito sul finire del terzultimo giro quando Rossi ha cambiato passo, ma nel T1 del penultimo giro ha perso almeno un paio di decimi, e con il sorpasso a Barberà in cui Petrucci è arrivato un po’ lungo, più per la foga che per il fatto che è stato ostacolato, ha perso almeno altri 2 decimi.

      Rossi ha cambiato passo sul finire del terzultimo giro. Il probabile errore di Petrucci nel T1 del penultimo giro e l’errore nel T4 del penultimo giro hanno permesso a Rossi di mettere circa mezzo secondo sul rivale. A Petrucci è servito tutto l’ultimo giro per richiudere il gap, che ha richiuso malgrado Rins, anche perché quando ha superato Rins non ha perso nulla su Rossi, proprio perché Petrucci ha buttato fuoripista Rins che era in traiettoria.

      Rossi / 24°giro 1’38.097
      T1 32.116 / T2 14.642 / T3 28.790 / T4 22.549 / 299.5 km/h

      Petrucci / 24°giro 1’38.082
      T1 32.265 / T2 14.544 / T3 28.782 / T4 22.491 / 305.0 km/h

      Rossi / 25°giro 1’37.178
      T1 31.885 / T2 14.523 / T3 28.324 / T4 22.446 / 297.7 km/h

      Petrucci / 25°giro 1’37.582
      T1 32.153 / T2 14.396 / T3 28.316 / T4 22.717 / 306.1 km/h

      Rossi / 26°giro 1’36.942
      T1 31.721 / T2 14.581 / T3 28.249 / T4 22.391 / 295.4 km/h

      Petrucci / 26°giro 1’36.564
      T1 31.787 / T2 14.589 / T3 28.242 / T4 21.946 / 308.3 km/h

      Petrucci era più veloce di Rossi, o almeno lo è stato di molto nell’ultimo giro nell’ultimo settore il T4, doveva dunque attaccare Rossi verso il terzultimo giro, aprire un gap e cercare di tenerselo dietro.
      Di sicuro difficilmente Rossi poteva attaccarlo nell’ultimo settore. Mentre Rossi era più bravo nel primo settore, quindi Petrucci se stava davanti a Rossi nel primo settore rovinandogli la parte in cui Rossi era più veloce aveva qualche chance in più di giocarsi la vittoria.

      E’ chiaro che con il senno di poi tutto risulta ovvio, ma se Petrucci ha perso i doppiati secondo me contano poco.

  • MSC crociere ha detto:

    Metticelo

  • zukki ha detto:

    Grande Danilone, manca solo la vittoria

    1. paolo ha detto:

      AUSTRIA!!!!!!!!!

  • rolando gassoso ha detto:

    Coraggio Danilo, con calma ormai ci sei e arriverà la vittoria. non cercare subito di rifarti rischiando troppo

  • TONYKART ha detto:

    Sta andando forte ma pilota ufficiale aspetterei ….mi ha molto stupito come è stato duro con dovizioso e molle con rossi ,se nn ha vinto più che colpa delle bandiere blu deve dare la colpa a se stesso

    1. nandop6 ha detto:

      Molle con Rossi? Vedi che lo ha sorpassato, all’arrivo non era felicissimo e non ha fatto neanche la minima lamentela contro i doppiati. Ma dai!!!! Avete sempre qualcosa da ridire contro Rossi.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati