MotoGP | Test Qatar 2 Day 3: Enea Bastianini, “E’ stato bello debuttare in Top Class”

Bastianini ha aggiunto: "Sono soddisfatto del lavoro svolto con la squadra"

MotoGP | Test Qatar 2 Day 3: Enea Bastianini, “E’ stato bello debuttare in Top Class”MotoGP | Test Qatar 2 Day 3: Enea Bastianini, “E’ stato bello debuttare in Top Class”

Test Qatar 2 Day 3 Ducati Avintia MotoGP 2021 – Enea Bastianini non ha praticamente girato nell’ultima giornata di test IRTA della classe MotoGP in Qatar, dove quasi tutti i piloti fino a poche ore dal termine della sessione sono rimasti ai box a causa delle alte temperature e del forte vento che ha portato sabbia in pista.

Il rookie del Team Avintia ha comunque fatto un bilancio dei cinque giorni di test, dicendosi molto soddisfatto. Ecco cosa ha detto il #23 della casa di Borgo Panigale.

Dichiarazioni Enea Bastianini Test Qatar 2 Day 3

“Purtroppo oggi non siamo riusciti a girare a causa delle condizioni atmosferiche. Sono stati cinque giorni belli e positivi, è stato bello debuttare in MotoGP. All’inizio la cosa difficile è stata quella di mettere insieme tanti giri di fila perchè mi stancavo. Poi ho trovato il modo giusto di guidare la Ducati, sono stato veloce e soprattutto a tenere un buon ritmo per molti giri, quindi sono soddisfatto. Non abbiamo fatto un vero e proprio time-attack perchè era in programma oggi, ma abbiamo fatto un buon lavoro, mi trovo bene con il Team e con la moto. Se tutto andrà bene potremmo fare una bella gara.”

Dichiarazioni Enea Bastianini impressione più positiva e negativa Test Qatar 2 Day 3

“Sicuramente la potenza e la velocità della Ducati, non solo rispetto alla Moto2 ma anche alle altre moto. In negativo non saprei, è una moto aggressiva e devi trovare il giusto modo di guidarla. Questo fa parte del gioco, sono un rookie e devo capire ancora tante cose. Abbiamo margini di miglioramento, devo togliermi dalla testa la Moto2. Con le gomme mi sono trovato molto bene, soprattutto la soft all’anteriore, mentre dietro riesco ad usare bene sia le soft che le medie.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati