MotoGP | GP Jerez Gara: Bagnaia, “Volevo vincere, ma va bene così”

"Pecco" Bagnaia è il nuovo leader della classifica iridata

MotoGP | GP Jerez Gara: Bagnaia, “Volevo vincere, ma va bene così”MotoGP | GP Jerez Gara: Bagnaia, “Volevo vincere, ma va bene così”

MotoGP GP Spagna Jerez Ducati 2021 – Francesco Bagnaia ha tagliato il traguardo del Gran Premio di Spagna (corso a Jerez) in seconda posizione, alle spalle del compagno di squadra Jack Miller, per una doppietta Ducati.

Con questo podio e i problemi al braccio di Fabio Quartararo (che da dominatore ha chiuso 13esimo) “Pecco sale in vetta al Campionato con 66 punti contro i 64 di Quartararo e i 50 di Maverick Vinales. Ecco cosa ha detto il #63 della “Rossa” a due ruote ai microfoni di Sky Sport.

Dichiarazioni Francesco Bagnaia GP Spagna Jerez Gara

“Oggi è stata veramente dura, il ritmo che tenevano davanti era veramente al limite e io stavo cercando di tenermi del margine per non consumare troppo le gomme. Poi ho iniziato a spingere, ho passato Aleix (Espargarò), poi sono arrivato su Franco (Morbidelli) e mi sono messo a spingere davvero forte; negli ultimi giri ho cercato di andare a prendere Jack (Miller) ma evidentemente oggi doveva andare così. E’ comunque bello aver fatto una doppietta, mi sarebbe piaciuto vincere, ma non ho mollato dopo i primi giri. Alla fine ho sentito il davanti al limite e allora ho preferito non rischiare, perchè eravamo veramente al limite. Dobbiamo rimanere costanti e concentrati. Sapendo che questa era una pista difficile per noi, dobbiamo essere molto soddisfatti. Sono felice comunque, nella prima fase di gara come detto ho cercato di gestire le gomme, perché il posteriore scivolava tanto, ma facendo così ho perso troppo tempo e non sono più riuscito a colmare il gap da Miller. Sono primo in Campionato e in una pista così difficile per la Ducati siamo riusciti a fare una doppietta.”

Dichiarazioni Francesco Bagnaia Ducati Vs Yamaha GP Spagna Jerez Gara

“Questo più che il tempio di Yamaha è il tempio di Quartararo, che sappiamo qui va fortissimo. Yamaha in generale ha tantissima trazione, quando gli sei dietro all’inizio vanno via, ma fortunatamente noi abbiamo un grande vantaggio in velocità di punta e in staccata. Arriviamo con 10 Km/h più forte, stacchiamo allo stesso punto o anche dopo e ci fermiamo, quindi le cose si bilanciano. Dobbiamo essere più incisivi con la gomma nuova.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati