Moto3 Aragon: Vince Navarro, ma Binder è campione del mondo

Il pilota della KTM è iridato 2016 della classe Moto3

Moto3 Aragon: Vince Navarro, ma Binder è campione del mondoMoto3 Aragon: Vince Navarro, ma Binder è campione del mondo

GP Motorland Aragon Moto3 Gara – Brad Binder ricorderà a lungo il Gran Premio di Aragon. Il pilota del Team Red Bull KTM Ajo si è infatti laureato campione del mondo della classe Moto3 dopo aver corso una gara tutta all’attacco.

A provare a rovinargli la festa hanno provato i piloti del Team Gresini Enea Bastianini e Fabio Di Giannantonio, che però hanno tagliato il traguardo in terza e quarta posizione. A vincere la gara è stato Jorge Navarro, alla sua seconda vittoria dopo quella di Barcellona.

Binder ha vinto il titolo quando mancano ancora quattro gare alla fine del mondiale, non era mai successo nella classe Moto3 che l’iride arrivasse così presto.

Il pilota della KTM riporta il titolo in Sudafrica, prima era accaduto a Ekerold nel 1980, nella classe 350.

Cronaca di gara

I piloti della classe Moto3 sono pronti a disputare la quattordicesima gara del motomondiale 2016, che si disputerà al Motorland di Aragon, ad Alcaniz. La pole position è andata al nostro Enea Bastianini (Honda), che sarà affiancato in prima fila dagli spagnoli Jorge Navarro (Honda) e Aron Canet (Honda).

Seconda fila per Phillip Oettl (KTM), per il leader della classifica iridata Brad Binder (KTM) e per il belga Livio Loi (Honda). Terza fila per Fabio Quartararo (KTM), Gabriel Rodrigo (KTM) e Hiroki Ono (Honda).

Lorenzo Dalla Porta (KTM) partirà dalla quarta fila, Fabio Di Giannantonio (Honda) e Andrea Migno (KTM) dalla quinta, Andrea Locatelli (KTM) e Nicolò Bulega (KTM) dalla sesta, Francesco Bagnaia (Mahindra) dalla settima, Niccolò Antonelli (Honda) dall’ottava, Stefano Valtulini (Mahindra) e Lorenzo Petrarca (Mahindra) dall’undicesima e Fabio Spiranelli (Mahindra) dalla dodicesima. Tutto pronto, 22 i gradi nell’aria, 27 quelli sull’asfalto, 20 i giri da percorrere per 101.56 km. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Bastianini, seguito da Navarro, Canet, Binder e Rodrigo. C’è subito una caduta, a terra Spiranelli e Valtulini, riders ok.

Davanti Navarro insidia Bastianini, ma dietro c’è un’altra caduta che conivolge Kornfeil, Bulega e la Herrera, riders ok. Navarro passa in testa e chiude il primo giro davanti a Bastianini, Rodrigo, Binder, Oettl, Canet, Ono, Martin, Di Giannantonio, Migno e Mir. Bagnaia quindicesimo precede Locatelli e Dalla Porta.

Navarro cerca di mettere un piccolo gap, ma Bastianini resiste. Il secondo giro vede lo spagnolo comandare la gara davanti a Bastianini, Binder, Rodrigo, Oettl, Canet, Di Giannantonio, Martin, Ono, Mire Migno. Giro veloce per Fabio Di Giannantonio, 1’59.348.

Attacca Bastianini, il pilota del Team Gresini è davanti a tutti e il terzo giro si chiude con il #33 davanti a Navarro, Binder, Oettl, Rodrigo, Canet, Martin, Di Giannantonio, Migno e Mir. Attacca Navarro, che si riprende la prima posizione, mentre Migno fa il best-lap, 1’59.143.

Bastianini è insidiato da Binder, ma per ora “Bestia” resiste e passa sul traguardo del quarto passaggio dietro a Navarro e Davanti a Binder, Oettl, Rodrigo, Canet, Di Giannantonio, Martin, Migno e Mir. Ancora un giro veloce, ancora Di Giannantonio che fa segnare 1’59.997.

Attacca Binder, che passa Bastianini, la lotta per la prima posizione è ancora apertissima, al comando si porta Oettl, con Bastianini di nuovo secondo e davanti a Binder, Di Giannantonio, Martin, Migno, Mir e Rodrigo.

Binder rompe gli indugi, il sudafricano vuole aggiudicasi in terra spagnola il titolo, ma deve ancora fare i conti con una scatenato Di Giannantonio, ora secondo e Bastianini. Attacca Di Giannantonio, che a metà gara insidia a soli 4 millesimi Binder. Seguono Bastianini, Oettl, Navarro, Martin, Mir, Migno, Canet e Guevara. Niccolò Antonelli è quindicesimo, Francesco Bagnaia sedicesimo.

E’ grande battaglia per la vittoria, una vittoria che pr Binder vorrebbe anche dire vincere il titolo. A rovinargli la festa oltre ai piloti del Team Gresini ci sta provando anche Philipp Oettl. Si è ricompattato il gruppetto, in lotta per la vittoria anche Navarro, Mir, Migno, Martin, Canet, Guevara e Rodrigo.

Cinque giri al termine, Binder di nuovo al comando, seguono Di Giannantonio, Bastianini, Navarro, Migno, Mir, Rodrigo, Martin Oettl e Canet. Grande battaglia tra Binder e Bastianini, ora sono in quattro a lottare per il successo, Binder, Bastianini, Di Giannantonio e Navarro.

Tre giri al termine, Binder davanti a Navarro, Bastianini e Canet, ma non è ancora finita. Navarro sembra il miglior alleato di Binder, ma a due giri dalla fine il leader del mondiake in una curva si ritrova quarto. Inizia l’ultimo giro, tre Honda al comando, Bastianini è in testa, ma Binder è secondo! Ultimi km di gara, vince Navarro, Binder è secondo davanti Bastianini e Di Giannantonio. Il sud africano è campione del mondo!

Moto3 Gara Aragon - GP Aragon - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Aragon - GP Aragon - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Moto3

Moto3 | Gp Valencia FP3: Bezzecchi al Top

Il pilota del PruestelGP ha preceduto Bastianini e Arbolino
Condividi su WhatsAppMoto3 Gp Valencia Prove Libere 3 – Marco Bezzecchi ha stabilito il miglior tempo della terza ed ultima