Moto2 Mugello: Zarco resiste ad uno splendido Baldassarri e vince il GP d’Italia

Sul podio oltre a Zarco e Baldassarri anche Sam Lowes

Moto2 Mugello: Zarco resiste ad uno splendido Baldassarri e vince il GP d’ItaliaMoto2 Mugello: Zarco resiste ad uno splendido Baldassarri e vince il GP d’Italia

GP d’Italia Moto2 Gara – I piloti della classe Moto2 sono pronti a disputare il Gran Premio d’Italia, sesta tappa del motomondiale 2016, che si corre sul tracciato del Mugello. La pole position è andata al britannico Sam Lowes. Il pilota del Team Gresini ha preceduto il giapponese Takaaki Nakagami e il nostro Lorenzo Baldassarri, in sella alla Kalex del Forward Racing. Seconda fila per Axel Pons, Marcel Schrotter e Johann Zarco. Simone Corsi scatterà dalla terza fila, stretto a “panino” tra lo svizzero Thomas Luthi e il leader del mondiale Alex Rins.

Ottima qualifica per Luca Marini. Il fratello di Valentino Rossi ha infatti ottenuto il decimo tempo davanti a Sandro Cortese e Dominique Aegerter. Quinta fila per Franco Morbidelli, ottava per Mattia Pasini e decima per Federico Fuligni e Alessandro Tonucci. Tutto pronto, 21 i giri da percorrere per 110.145 km. Si spengono i semafori, al via il più veloce è Sam Lowes, ma alla San Donato a passare al comando è il giapponese Nakagami, che approfitta di un contatto tra Luthi e Baldassarri, Simone Corsi è 9°. Primo giro Lowes, Nakagami, Baldassarri recupera mentre Corsi passa Rins. Luca Marini è 14°, Franco Morbidelli 15°. Rins risponde a Corsi, mentre davanti Nakagami è sempre al comando.

Doppia caduta, a terra Luca Marini e Alex Marquez alla Poggio Secco, mentre Lowes di prende la testa della gara davanti a Luthi Nakagami e Baldassarri. Si ritira Jonas Folger, mentre poco dopo viene esposta la bandiera rossa a causa della caduta di Vierge che cadendo ha “bucato” un air-fence. Si ripartirà con le posizioni della gara e soli 11 giri da percorrere. E’ di nuovo tutto pronto, i piloti sono schierati, prima fila composta da Lowes, Luthi e Nakagami, mentre Baldassarri aprirà la seconda fila. Simone Corsi, Franco Morbidelli e Mattia Pasini scatteranno rispettivamente dalla terza, quarta e quinta fila.

Ancora un rinvio, questa volta perchè alcuni piloti (tra cui Rins e Corsi) sono rientrati in pista a tempo scaduto e saranno costretti a partire dal fondo della griglia. La gara è accorciata ulteriormente (10 i giri), nuovo start previsto alle 13:10. Giro di ricognizione, caduta di Simon! I piloti sono schierati, si spengono i semafori, il più veloce è Luthi, scattato davanti a Baldassarri, Syahrin, Schrotter e Zarco. Attacco di Baldassarri, che si porta in testa e che chiude il primo giro davanti a Luthi, Syahrin, Zarco, Schrotter, Lowes, Pons, Aegerter, Morbidelli e Cortese. Quattordicesima e sedicesima posizione per Pasini e Corsi. Caduta proprio di Pasini, rider ok.

Baldassarri è sempre in testa, ma deve cedere il comando a Luthi, che però viene superato ancora dal pilota del Team Forward. Anche Zarco passa Luthi, mentre Lowes recupera portandosi sui primi. Tra Baldassarri che è in testa e Lowes che è quinto ci sono meno di sette decimi. A metà gara (cinque giri di dieci) Zarco prende le redini del comando, con Baldassarri e Luthi che però non mollano. Dei due è solo l’italiano che però sembra poter tenere il passo del francese. Arriva infatti l’attacco del pilota del Forward Racing,a cui risponde con prepotenza quello del Team Ajo Motorsport. Duello senza esclusione di colpi tra i due, che si sorpassano più volte e che al momento vede “vincitore” Baldassarri.

Ultimi due giri di gara, Zarco passa al comando sfruttando la scia sul lungo rettifilo d’arrivo, mentre Luthi ha ricucito lo “strappo”, riportandosi vicino al duo di testa. Inizia l’ultimo giro, alla staccata della San Donato Baldassarri passa, ma Zarco risponde poco dopo. Lowes intanto attacca e passa Luthi. Ultime curva, Baldassarri tenta l’attacco alla Bucine ma Zarco resiste e va a vincere per soli 30 millesimi. Sul podio anche Lowes, mentre Rins ha chiuso settimo davanti a Morbidelli.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui

moto2 Gara Mugello - GP Italia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 87 Remy Gardner Kalex Red Bull Ktm Ajo 39:17.667
2 25 Raul Fernandez Kalex Red Bull Ktm Ajo +0.014
3 72 Marco Bezzecchi Kalex Sky Racing Team Vr46 +8.021
4 16 Joe Roberts Kalex Italtrans Racing Team +8.004
5 23 Marcel Schrotter Kalex Liqui Moly Intact Gp +12.343
6 79 Ai Ogura Kalex Idemitsu Honda Team Asia +23.170
7 14 Tony Arbolino Kalex Liqui Moly Intact Gp +23.764
8 6 Cameron Beaubier Kalex American Racing +34.825
9 55 Hafizh Syahrin Nts Nts Rw Racing Gp +34.849
10 62 Stefano Manzi Kalex Flexbox Hp40 +34.965
11 44 Aron Canet Boscoscuro Kipin Energy Aspar Team +35.250
12 54 Fermin Aldeguer Boscoscuro Mb Conveyors Speed Up +35.300
13 40 Hector Garzo Kalex Flexbox Hp40 +35.450
14 96 Jake Dixon Kalex Petronas Sprinta Racing +36.161
15 64 Bo Bendsneyder Kalex Pertamina Mandalika Sag Team +40.700
16 13 Celestino Vietti Kalex Sky Racing Team Vr46 +46.263
17 70 Barry Baltus Nts Nts Rw Racing Gp +46.403
18 35 Somkiat Chantra Kalex Idemitsu Honda Team Asia +48.566
19 10 Tommaso Marcon Mv Agusta Mv Agusta Forward Racing +1:16.213

Mugello - GP Italia - Risultati Gara

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati