Max Biaggi insegue altri record in sella alla Voxan

La nuova Voxan Wattman peserà meno di 300 kg grazie ad una nuova batteria

Max Biaggi insegue altri record in sella alla VoxanMax Biaggi insegue altri record in sella alla Voxan

Voxan Wattman Max Biaggi – Max Biaggi (che ha da poco compiuto 50 anni, ndr) dopo aver stabilito 11 record di velocità a novembre 2020 in sella alla Voxan Wattman elettrica, tenterà un nuovo record con una versione alleggerita, sotto ai 300 kg. All’ aeroporto di Châteauroux in Francia con un motore da 270 kW, lo scorso novembre aveva raggiunto la velocità massima di 408 km/h.

Inizialmente il tentativo era previsto nella più grande distesa di sale del pianeta, esattamente a Salar de Uyuni in Bolivia, ma visti gli spostamenti resi difficili dalla pandemia di Covid-19, è stato scelto il vicino aeroporto.

I record si erano articolati in tre diverse distanze: quarto di miglio, miglio e 1 km e si sono effettuati sia con partenza lanciata che da fermo. Le moto avevano tutte la stessa potenza, 367 cv (270 kW).

Ora con una versione alleggerita, sotto ai 300 kg, grazie ad una nuova batteria fornita dalla francese Saft, tenterà un nuovo record.

Dichiarazioni Max Biaggi record velocità Voxan Wattman

“E’ incredibile il lavoro che abbiamo fatto in pochi mesi. Lo scorso novembre, ci chiedevamo se saremmo stati in grado di raggiungere i 400 km/h, ma ora quella velocità è solo il punto di partenza per il nostro lavoro! Impariamo e miglioriamo. Con la nostra motivazione, lo spirito di squadra e la fame di superare noi stessi, non ho dubbi che avremo successo con il nostro progetto.”

Dichiarazioni Gildo Pastore, Presidente Gruppo Venturi record velocità Voxan Wattman Max Biaggi

“Tentare di stabilire nuovi record di velocità appena un anno dopo aver pubblicato il primo è esilarante! Ho la fortuna di poter contare su un team ispirato e ispiratore che ha reso voxan Wattman la moto elettrica più veloce del mondo. Undici record (confermati dalla FIM) sono fantastici ma… non è abbastanza! Voglio continuare a sviluppare la mobilità elettrica.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati