MotoGP | Test Barcellona : Petrucci, “Telaio piccolo aiuto, ma manca velocità”

"Non ci saranno aggiornamenti aerodinamici, ma forse un po' di potenza in più" ha aggiunto il ternano

MotoGP | Test Barcellona : Petrucci, “Telaio piccolo aiuto, ma manca velocità”MotoGP | Test Barcellona : Petrucci, “Telaio piccolo aiuto, ma manca velocità”

MotoGP 2021 GP Catalunya Barcellona KTM Tech3 Factory Racing – Danilo Petrucci ha chiuso la giornata di test sul circuito del Montmelò con il 18esimo tempo.

Il pilota ternano nel corso della giornata ha percorso 61 giri facendo registrare la migliore prestazione personale al 53esimo giro. Nel corso della giornata il #9 ha provato anche il nuovo telaio che sembra però non risolvere i problemi che lo affliggono.

Dichiarazioni Danilo Petrucci Test Catalunya Barcellona

“Il nuovo telaio aiuta un pochino, ma non è l’unica cosa di cui ho bisogno adesso. Per noi la parte più problematica è la velocità e l’accelerazione, mi piacerebbe avere più velocità, per stare più rilassato in frenata. Al momento la staccata è l’unico momento in cui posso recuperare. Oggi abbiamo provato diversi set-up e abbiamo provato a simulare tutti i casi. Sono soddisfatto, la cosa più importante era stare in moto il più possibile. Nelle prossime due gare non ci sono lunghi rettilinei e quindi possiamo pensare di fare bene. Per me il nuovo telaio è abbastanza simile, mi sento bene in frenata ma ho difficoltà a tenere la linea con questo nuovo le cose sono un po’ migliorate, ma come già detto la parte difficile per me è difficile gestire bene la posteriore perché la stresso molto con il peso. Credo che continueremo ad usare questo telaio. Sfortunatamente non avremo una nuova aerodinamica, perché vietato dal regolamento. Abbiamo lavorato molto per cercare di essere veloci in uscita di curva; dal 2019 la carcassa è più morbida e io che peso di più la metto in difficoltà. Una cosa che mi aiuterebbe sarebbe essere più veloce in rettilineo, arriveranno aggiornamenti per la potenza.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati