MotoGP | “SIC”, il docufilm su Marco Simoncelli, le parole di papà Paolo [VIDEO]

Al cinema evento speciale solo il 28 e 29 dicembre

E con la partecipazione, tra gli altri, di Mattia Pasini, Carlo Pernat, Paolo Beltramo, Alvaro Bautista, il Dottor Claudio Costa, Aldo Drudi, Aligi Deganello, Sanzio "Malabrocca" Raffaelli, Giampiero Sacchi, Guido Meda
MotoGP |  “SIC”, il docufilm su Marco Simoncelli, le parole di papà Paolo [VIDEO]MotoGP |  “SIC”, il docufilm su Marco Simoncelli, le parole di papà Paolo [VIDEO]

Documentario “SIC” Marco Simoncelli – I prossimi 28 e 29 dicembre nella sale arriverà “SIC”, il documentario Sky Original su Marco Simoncelli, diretto da Alice Filippi, prodotto da Sky, Fremantle Italy e Mowe.

All’anteprima a Milano, hanno parlato Alice Filippi e Paolo Simoncelli. Il film racconta una storia, quella di un bambino che aveva un sogno più grande dei propri limiti e che ha fatto di tutto per realizzarlo.

Racconta attraverso l’epopea della stagione 2008 che vedrà Marco Simoncelli laurearsi Campione del Mondo della Classe 250cc. Un mondiale iniziato da outsider, sofferto, strenuamente voluto, sorprendentemente meritato che porterà alla ribalta del mondo un nuovo talento italiano guascone, tostissimo e sempre sorridente.

Come scritto nel comunicato, ad arricchire il racconto, le testimonianze e i ricordi di chi ha vissuto insieme a lui a cominciare dal padre, l’onnipresente Paolo Simoncelli, la storica fidanzata Kate Fretti, il compagno di mille sfide alla “cava”, nonché idolo e amico Valentino Rossi, il pilota Mattia Pasini amico d’infanzia e primo compagno di team ai tempi delle gare in minimoto, Carlo Pernat il manager del motomondiale con la “M” maiuscola, Paolo Beltramo, amico di Marco e storico inviato dai box, l’avversario più ostico lo spagnolo Alvaro Bautista, il poetico Dottor Claudio Costa, il preparatore atletico Carlo Casabianca, l’artista dei caschi Aldo Drudi, i membri della squadra che insieme a lui hanno reso possibile la vittoria del mondiale, il capo tecnico Aligi Deganello, il meccanico Sanzio “Malabrocca” Raffaelli, l’allora direttore gestione sportiva gruppo Piaggio Giampiero Sacchi, e poi gli amici di sempre, quelli coi quali fare “lo scemo” e festeggiare al termine di ogni gara; il tutto arricchito con le inimitabili telecronache di Guido Meda, l’”Omero” delle due ruote. Ognuno di loro descrive un tratto, svela un ricordo, fissa un momento di Marco Simoncelli e della sua vita, rendendo il docufilm un racconto unico, intenso, positivo.”


4.6/5 - (5 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati