MotoGP Sachsenring: Andrea Iannone, “Resto convinto che la GP15 sia una moto competitiva”

Terzo tempo in Germania per il pilota abruzzese della Ducati

MotoGP Sachsenring: Andrea Iannone, “Resto convinto che la GP15 sia una moto competitiva”MotoGP Sachsenring: Andrea Iannone, “Resto convinto che la GP15 sia una moto competitiva”

Andrea Iannone MotoGP 2015 Ducati GP Germania – Andrea Iannone ha ottenuto il terzo miglior tempo nella prima giornata di prove del Gran Premio di Germania, nona tappa e giro di boa del motomondiale 2015. Il centauro della Ducati si è detto soddisfatto del tempo ottenuto con la gomma morbida, ma non del passo mostrato.

Andrea, raccontaci come è andata questa prima giornata di prove.

“Sono soddisfatto della prestazione sul giro singolo con la gomma morbida. Abbiamo ottenuto un buon risultato, ma dovremmo confermare la prestazione anche con la gomma dura e ancora non siamo riusciti a capire se potremmo essere veloci anche con quella. Pensavo di poter andare più forte qui ma stiamo incontrando qualche difficoltà. Nel pomeriggio cambiando qualcosa sul setting siamo migliorati, speriamo di poterlo confermare anche domani e di essere più vicino ai primi.”

Dove perdi rispetto ai tuoi avversari?

“Perdo molto nel T2, in tutte quelle curve a sinistra dove si deve stare molto piegati. Lì stiamo perdendo molto rispetto agli altri. La gomma morbida ci ha aiutato molti in quel “T” specifico ma con la dura fatichiamo.”

La morbida potrebbe essere un’opzione per la gara?

“Direi di no, non penso si possa usare.”

In queste ultime gare avete avuto delle difficoltà, credi che la GP15 rimanga sempre competitiva?

“Resto di questa opinione, credo che la GP15 sia una moto molto competitiva e che basti davvero poco per tornare a lottare per il vertice. Su alcune piste stiamo soffrendo, ma come detto sono contento della moto che abbiamo a disposizione.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

1 commento
  1. Avatar

    Ronnie

    10 Luglio 2015 at 18:36

    Si si 1 secondo al giro sul passo, senza la soft al posteriore non era di certo terzo a 2 decimi a fine turno…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati