MotoGP: Dani Pedrosa rinnova con la Honda per altri due anni “Sono molto felice del rinnovo”

Il #26 della Honda ha rinnovato il suo contratto fino al 2016

MotoGP: Dani Pedrosa rinnova con la Honda per altri due anni “Sono molto felice del rinnovo”MotoGP: Dani Pedrosa rinnova con la Honda per altri due anni “Sono molto felice del rinnovo”

Dani Pedrosa ha rinnovato il contratto che lo lega alla Honda per altri due anni. Il tre volte campione del mondo (una in 125cc e due in 250cc), corre da sempre con la casa dall’ala dorata e continerà a farlo almeno fino al 2016. La casa giapponese ritiene il #26 un pilota vincente (anche se in MotoGP non ha ancora vinto un titolo) e un buonissimo compagno di squadra per il campione in carica Marc Marquez.

“Sono molto felice di poter annunciare il mio rinnovo con il Repsol Honda Team, e sono grato alla Honda per la fiducia che mi ha dimostrato allungandomi il contratto per altri due anni. E’ il modo migliore per continuare la mia carriera agonistica, siamo insieme dalla mia prima gara. Sono molto entusiasta di dare il mio 100% e continuare a lavorare insieme con tutti i ragazzi di Honda Racing Corporation.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

6 commenti
  1. Avatar

    TONYKART

    9 Luglio 2014 at 11:24

    Peccato,magari in mano a un altro giovane poteva aumentare lo spettacolo con un altra Honda costantemente fra i primi e poi se si dovesse fare male marquez la Honda avrebbe zero possibilità di vittoria ….mah

  2. Avatar

    Micky79

    9 Luglio 2014 at 12:06

    Ma io non capisco…. ma Pedrosa paga la Honda per stare su quella moto???? Il dubbio mi viene per non dire che è una certezza!!!!
    Dani è un bravo pilota per carità, ma niente di più, sono ANNI che sta su quella moto e non conclude NULLA. Cambiare avrebbe fatto bene a tutti, a lui che avrebbe ritrovato stimoli nuovi, ad altri piloti più meritevoli e magari più giovani che avrebbero avuto l’occasione di dimostrare il loro valore agonistico, allo spettacolo che sarebbe decisamente aumentato e allo sport in sé che attualmente non offre molti stimoli o spunti d’interesse mondiale!!!

    PEDROSA MOLLA QUELLA MOTO, BASTA, HAI AVUTO LA TUA OCCASIONE, ORA FAI SPAZIO AD ALTRI!!!!!

    • Avatar

      Ronnie

      9 Luglio 2014 at 13:18

      Devi considerare che ad Honda va più che bene un Pedrosa, ora come ora è secondo a pari merito, Pedro si gioca sempre bene le sue carte quando c’è il rinnovo… è anni che fa così.

      Ad Honda conviene tenersi Pedrosa perchè:

      – Sa troppe cose sulla Honda HRC
      – Non da troppo fatidio a Marquez anzi per Marc è il compagno ideale, corretto non fa quasi mai caxxate se ne sta buono non fa dichiarazioni strane.
      – Ha sempre avuto una buona giustificazioni per le non prestazioni con vari infortuni e sporadicamente ha fatto vedere che comunque è difficile avere di meglio e da comunque ottime garanzie di piazzamenti.
      – Non pretende miliardi per rimanere dov’è
      – La classfica parla da se…
      – ce ne sono altri 2 me me li son dimenticati scrivendo :)

      Chi glielo fa fare ad Honda di rischiare su un Lorenzo che non è in forma o su qualsiasi altro pilota che non da le stesse garanzie.

  3. Avatar

    bcs

    9 Luglio 2014 at 19:12

    Si sapeva…
    Suzuki si era fatta avanti, ma Pedrosa aveva chiesto una cifra folle per correre con loro.

    Altre alternative non ne aveva…

    Rimane Lorenzo.
    Facilmente rimmarrà in Yamaha, lui vuole un contratto di un solo anno (forse per vedere come andrà la Ducati?) con un opzione a suo favore per il secondo (stile contratto di Cal), e vuole più soldi di quelli che Yamaha gli ha proposto.

    Si vedrà.

    • Avatar

      bcs

      9 Luglio 2014 at 19:16

      E’ nei team “privati” che potenzialmente ci sarà un bel movimente.

      Honda non è felice delle prestazioni di Bautista e Bradl,soprattutto visto la moto che hanno a disposizione.

      Per Bautista (speriamo che Suzuki stia lontana dal suo ultimo pilota) il “rimpiazzo” c’è già, ovvero Redding (che secondo me è un gran bel pilotino).

      Per Bradl i “rimpiazzi” sono tanti. Da Cal (e Iannone, anche se Ducati ha fatto valere la sua opzione…) a Miller (improbabile secondo me, troppo rischioso, si rischia di rovinare un pilota inutilmente).

      Per i team privati si che sarà interessante il mercato.

  4. Avatar

    Ronnie

    10 Luglio 2014 at 07:41

    E’ un bel casino per i non ufficiali, secondo me bisognerebbe rischiare e dare agli espargarò di più ma penso che Yamaha non sia stupida e vendendo che per Rossi sono gli ultimi anni e che Lorenzo non si sa, decidano di dare il massimo supporto anche ai 2 Espargarò.

    Crutchlow ormai è un ufficiale secondo me ragionerà bene sul fatto che è meglio prendere i soldini e se Suzuki non gli offre di meglio forse se ne starà dov`è.

    Vediamo che fa Lorenzo ma spero che non se ne Esca alla Stoner a dire che smette perchè bla bla bla…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati