MotoGP | Test Portimao Day 2: doppietta Ducati, Quartararo “regge”, Honda affonda

Ben dodici piloti sotto al record della pista, polemiche per la ghiaia portoghese

MotoGP | Test Portimao Day 2: doppietta Ducati, Quartararo “regge”, Honda affondaMotoGP | Test Portimao Day 2: doppietta Ducati, Quartararo “regge”, Honda affonda

Test Portimao MotoGP 2023 – Si sono conclusi oggi a Portimao i test IRTA pre-season che hanno visto protagonisti tutti i piloti della MotoGP.

Sul circuito portoghese dell’Algarve, lo stesso che il prossimo 26 marzo ospiterà la prima gara del Motomondiale, c’è stata la due giorni conclusiva che tra conferme e sorprese ha di fatto chiuso la parentesi invernale della stagione 2023, che ricordiamo ha come grande novità la Sprint Race, gara che si correrà il sabato alle ore 15 e che avrà distanza e punteggi dimezzati rispetto alla tradizionale gara della domenica.

Ducati si è confermata grande protagonista, anche se la Yamaha con il solo Fabio Quartararo è riuscita a girare su ottimi tempi e Aprilia non è lontana dalla vetta, mentre affonda la Honda. Da segnalare che i primi dodici piloti hanno girato sotto al record della pista che apparteneva a Pecco Bagnaia, che nel 2021 aveva girato in 1:38.725.

Da segnalare le cadute di Brad Binder alla curva 3, Alex Marquez alla curva 2, Raul Fernandez e Miguel Oliveira. Problemi tecnici per Johann Zarco, Luca Marini (due volte, alle curve 1 e 7, ndr) e Augusto Fernandez.

Assente Fabio Di Giannantonio, a riposo precauzionale dopo la caduta di ieri alla curva 7, dove aveva riportato un trauma cranico con momentanea perdita di conoscenza. “È stata una banale scivolata, anche se ad alta velocità. Ho battuto la testa nella ghiaia, che qui è come un muro, e mi sono spento un attimo. Mi hanno spiegato che ho impiegato un po’ di tempo per rialzarmi, ma non ricordo” ha detto Diggia a Sky Sport. Polemica per la ghiaia, troppo grande e pericolosa per i piloti in caso di caduta, pericolo già segnalato da Bagnaia la scorsa stagione.

Arrivando alla classifica dei tempi, Pecco Bagnaia è stato a lungo in testa e a meno di un’ora dal termine ha piazzato il tempo “Monstre” di 1:37.968, unico pilota ad abbattere il “muro” del minuto e 38.

Il pilota della Ducati che ha percorso 61 giri si è messo alle spalle il compagno di marca Johann Zarco e Fabio Quartararo (Yamaha), con “El Diablo” che rispetto ai test di Sepang si è migliorato nettamente sul time-attack. I due francesi sono staccati rispettivamente di 0.296s e 0.334s.

Seguono cinque Ducati, quelle di Luca Marini e Marco Bezzecchi (piloti Mooney VR46 Racing Team), Enea Bastianini (Team Factory), Alex Marquez (Team Gresini) e Jorge Martin (Team Pramac). Ben sette Ducati nelle prime otto posizioni a confermare la bontà delle Desmosedici, siano esse versione 2022 o 2023.

Chiudono la Top Ten Brad Binder con la KTM Factory e Aleix Espargarò con l’Aprilia. Il pilota della casa veneta si è fermato in anticipo per un problema all’avambraccio e forse dovrà essere operato per la sindrome compartimentale.

Miguel Oliveira con l’Aprilia RS-GP 22 del Team RNF è 11esimo, davanti alla RS-GP 23 di Maverick Vinales. Seguono tre Honda, quella di Joan Mir (arrivato quest’anno nel Team ufficiale, ndr), quella dell’otto volte iridato Marc Marquez e quella del Team LCR del neo-acquisto Alex Rins. I primi sono lontani ma a sorprendere è Marquez, che chiude (seppur di pochi millesimi) alle spalle del connazionale Joan Mir.

Raul Fernandez con la seconda Aprilia RNF ha chiuso 16esimo, davanti alla KTM dell’ex Ducati Jack Miller (+0.941s) e alla GASGAS di Pol Espargarò.

Continua il momento difficile di Franco Morbidelli, lontanissimo dalla vetta e anche dal team-mate Fabio Quartararo. Il #21 della Yamaha ha concluso la giornata con il 19esimo tempo a 1.098s da Bagnaia. Alle sue spalle la Honda LCR di Takaaki Nakagami, la GASGAS del rookie Augusto Fernandez e la Ducati del tester Michele Pirro.

Official Portimao MotoGP record

Best lap
Francesco Bagnaia ITA Ducati 1:37.968 (2023 Test Portimao)

Fastest race lap
Fabio Quartararo FRA Yamaha 1:39.435 (2022)

Test MotoGP Portimao Day 2, i tempi finali

Test MotoGP Portimao Day 2, i tempi finali

4.7/5 - (45 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati