MotoGP | Test Jerez Day 2: Bagnaia il più veloce, “Diggia” miglior rookie

Il pilota della Ducati ha preceduto Quartararo e Rins

MotoGP | Test Jerez Day 2: Bagnaia il più veloce, “Diggia” miglior rookieMotoGP | Test Jerez Day 2: Bagnaia il più veloce, “Diggia” miglior rookie

MotoGP Test Jerez Day 2 – La seconda ed ultima giornata di test IRTA della classe MotoGP disputata sul circuito di Jerez, ha visto i piloti continuare il lavoro in ottica 2022.

L’ultimo giorno prima della lunga pausa invernale è stato molto redditizio per alcuni piloti, che hanno messo alla “frusta” i lori mezzi.

In casa Ducati oltre al nuovo motore, i piloti ufficiali hanno anche provato una nuova carena, che al momento ha dato sia risposte positive (ingresso curva) che negative (uscita di curva e rettilineo).

Yamaha ha provato così come l’Aprilia un nuovo telaio (la casa dei Tre Diapason ha anche provato una nuova carenatura), mentre la KTM si è concentrata sull’aerodinamica. In casa Suzuki nuovo motore e piccoli dettagli aerodinamici.

Dopo un primo contatto “shock”, i rookie (Marco Bezzecchi, Fabio Di Giannantonio, Raul Fernandez, Remy Gardner e Darryn Binder) hanno iniziato a prendere le misure alla nuova categoria, familiarizzando con gomme Michelin, freni in carbonio e la tanta elettronica presente sui prototipi della MotoGP.

Bagnaia e Bezzecchi in azione sulle loro Ducati
Enea Bastianini Test MotoGP Jerez Day 2

Assente Marc Marquez, alle prese con la diplopia (percezione di due immagini di un singolo oggetto) dopo la caduta con la moto da enduro e ovviamente quella di Valentino Rossi, che domenica ha corso l’ultima gara della sua carriera in MotoGP.

Il più veloce al termine della seconda giornata è stato Francesco Bagnaia, che nella mattinata con gomma media nuova ha fermato il cronometro sul tempo di 1:36.872, crono di un decimo più veloce di quello fatto segnare dal pilota della Ducati nelle prove del Gran Premio di Spagna.

Alle spalle del #63 della “Rossa” di Borgo Panigale si sono piazzati il Campione del Mondo 2021 Fabio Quartararo (Yamaha a +0.452s) e Alex Rins, che con la Suzuki ha fatto segnare il best-lap personale di 1:37.423.

Quarto e quinto tempo per Pol Espargarò (che oggi ha provato il prototipo della Honda 2022) e Maverick Vinales, che con l’Aprilia precede la seconda Suzuki, quella di Joan Mir, a sua volta davanti alla Honda LCR del giapponese Takaaki Nakagami.

Ottavo tempo per Enea Bastianini, che continua l’affiatamento con la Ducati 2021 del Team Gresini e che precede l’ufficiale Jack Miller. Chiude la Top Ten Alex Marquez, con la seconda Honda del Team LCR.

Andrea Dovizioso Yamaha RNF
Andrea Dovizioso Test MotoGP Jerez Day 2

Andrea Dovizioso, in pista con il prototipo della Yamaha 2022 del Team RNF ha fatto segnare il 12esimo tempo dietro alla Ducati del VR46 Racing Team di Luca Marini, mentre Franco Morbidelli (Yamaha Factory) ha chiuso 15esimo.

Miglior rookie Fabio Di Giannantonio, che in sella alla Ducati Desmosedici 2021 del Team Gresini ha ottenuto il 19esimo tempo a 1.656s dalla vetta. Subito dietro al pilota romano l’altro rookie Raul Fernandez (KTM Tech 3) e il tester Aprilia Lorenzo Savadori, che a sua volta precede l’altro rookie, Remy Gardner (iridato Moto2 2021 e in sella alla KTM RC16 del Team Tech 3).

Hanno fatto più fatica Marco Bezzecchi (Ducati VR46 Racing Team) e Darryn Binder (salito dalla Honda Moto3 alla Yamaha Team RNF), che hanno chiuso con il 25esimo e 26esimo tempo rispettivamente a +2.440s e 3.069s e preceduti da Dani Pedrosa, tester di “lusso” della KTM.

Test MotoGP Jerez Day 2 – I Tempi

Test MotoGP Jerez Day 2 - I Tempi

5/5 - (3 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati