Moto2 | Gp Thailandia Prove 2: Acosta si conferma al comando, Arbolino è nono

Il leader della classifica iridata ha preceduto Ramirez ed Aldeguer

Moto2 | Gp Thailandia Prove 2: Acosta si conferma al comando, Arbolino è nonoMoto2 | Gp Thailandia Prove 2: Acosta si conferma al comando, Arbolino è nono

Moto2 Gp Thailandia Prove 2 – Pedro Acosta così come Jaume Masia nella classe Moto3, si conferma il più veloce anche nella sessione pomeridiana del Gran Premio della Thailandia, 17esima tappa classe Moto2, in programma a Buriram.

Il pilota del Team Red Bull Ajo, che in Thailandia ha il primo match-point per aggiudicarsi il titolo, ha fatto segnare il giro veloce in 1:35.985 mettendo la sua Kalex davanti a quella di Marcos Ramirez, rider OnlyFans American Racing, staccato di soli 14 millesimi.

Terzo tempo per la Boscoscuro di Fermin Aldeguer, con il pilota del Team SpeedUp seguito dall’idolo di casa Somkiat Chantra (Team Asia) e da Aron Canet (Pons).

Jake Dixon (Aspar) è sesto davanti ad Ai Ogura (Team Asia), Manuel Gonzalez (VR46 Team) e al nostro Tony Arbolino, nono con la Kalex del Team Marc VDS. Alonso Lopez con la seconda Boscoscuro chiude la Top Ten.

Qualificati alla provvisoria Q2 anche il rookie del Team Italtrans Dennis Foggia, Albert Arenas (Red Bull Ajo), Zonta van den Goorbergh (Racing GP) e Celestino Vietti (Fantic Racing).

Più indietro gli altri italiani: Alberto Surra (Forward) è 26esimo mentre Mattia Casadei (Fantic Racing) è 30esimo.

5/5 - (1 vote)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui

moto2 Prove Libere 2 Phillip Island - GP Australia - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap

Risultati non ancora disponibili.


Phillip Island - GP Australia - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati