MotoGP: Valentino Rossi, “Qui a Brno sarà molto importante arrivare davanti a Lorenzo”

Il nove volte campione del mondo ha parlato anche della crescita della Yamaha e dei suoi avversari

MotoGP: Valentino Rossi, “Qui a Brno sarà molto importante arrivare davanti a Lorenzo”MotoGP: Valentino Rossi, “Qui a Brno sarà molto importante arrivare davanti a Lorenzo”

MotoGP 2015 Press Conference GP Repubblica Ceca – Valentino Rossi ha parlato con la stampa italiana ai margini della conferenza stampa pre-gp del GP della Repubblica Ceca. Il pilota pesarese ha parlato del suo “rapporto” con il circuito ceco, dove ha vinto la sua prima gara nel motomondiale nel lontano 1996 e di cosa si aspetta dalle prossime gare. A lui la parola.

“Negli ultimi anni Brno non è stata una gran pista per me, perchè non ho ottenuto grandi risultati, anche se mi piace molto e qui ho vinto il mio primo Gran Premio (1996). Delle tre gare di agosto questa è la migliore, Indy infatti è sempre difficile, a Silverstone Lorenzo fa paura, così come Marquez. Sarebbe bello qui arrivare davanti a Jorge, ma sarà difficile, perchè anche qui va forte.”

Cosa va fatto per non ripetere l’inizio di Indy?

“Dobbiamo cercare di partire più avanti rispetto ad Indy, perchè poi se si parte dietro è difficile fare una bella gara. Qui la Yamaha è sempre andare bene, abbiamo un pò di cose diverse da provare, con delle modifiche più grandi per essere pronti per sabato mattina.”

Quanto è cresciuta la Yamaha?

“Dall’inizio dell’anno la Yamaha è cresciuta, siamo riusciti a sfruttare meglio il seamless in staccata. L’altro grande passo è stato il nuovo telaio, provato dopo la gara di Barcellona. L’unico neo sono i motori, visto che la nostra moto non è moto veloce sul dritto. Speravamo che la rotazione dei motori potesse darci una mano, ma così non è stato e le moto del Team Tech 3 vanno più forte. Forse hanno scambiato le casse, come fanno con i neonati all’ospedale! Scherzi a parte stiamo andando avanti a piccoli passi.”

Cosa ti aspetti da questa gara?

“Questa è una pista che conosciamo molto meglio di Indy anche come setting. Per domani sarà importante capire la via da seguire, se usare una moto più stile Indy oppure più classica. Qui ci sarà da soffrire con il grip. L’asfalto è vecchio e fa molto caldo.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati