MotoGP | GP Portimao 2 Gara: Miller, “Bagnaia ha avuto un ritmo incredibile”

"Ero pronto a lottare con Marquez, ma la bandiera rossa ce lo ha impedito" ha aggiunto il pilota australiano

MotoGP | GP Portimao 2 Gara: Miller, “Bagnaia ha avuto un ritmo incredibile”MotoGP | GP Portimao 2 Gara: Miller, “Bagnaia ha avuto un ritmo incredibile”

MotoGP GP Algarve Portimao Ducati 2021 – Jack Miller ha chiuso il Gran Premio di Algarve, penultima tappa del Motomondiale 2021, in terza posizione.

Il pilota australiano, che partiva dalla seconda posizione, dopo un ottimo spunto, ha cercato di mantenere il passo del compagno di squadra, ma ha poi perso la posizione a favore di Mir. Nel finale è stato protagonista di un intenso duello per il podio

Dichiarazioni Jack Miller GP Algarve Portimao Gara

“Pecco ha avuto un ritmo incredibile oggi. Mi ha ingannato all’interno dopo la partenza alla curva 1. È stato allora che ho capito che voleva davvero spingere. E lo ha fatto dalla A alla Z. Ho guidato un 1:39 costante, il mio miglior giro è stato di 1: 39,6 minuti, ma gradualmente ha guidato sempre più lontano da noi. Poi ho fatto un piccolo errore alla curva 5. Pecco è rimasto davanti come una roccia per tutta la gara. Joan e io non abbiamo potuto fare nulla contro di lui. A metà gara ho cercato di tenere sotto controllo l’usura delle gomme. Ho pensato che forse questo mi avrebbe aiutato ad aggiungere un punto in più alla fine. Negli ultimi otto giri ho spinto di nuovo, il che mi ha permesso di superare Alex Márquez. In seguito ho avuto un enorme momento di shock alla curva 7. La ruota posteriore è scivolata via quando non stavo dando gas. Ho quindi impostato il freno motore in modalità B, ma un giro dopo la ruota posteriore è scivolata di nuovo alla curva 5. Mi sono quindi preparato per una lotta fino al traguardo contro Alex. Ma poi è scattata la bandiera rossa. È una sensazione strana quando una gara finisce bruscamente. Normalmente ci si prepara per la guerra negli ultimi due giri. Inoltre, c’è una storia comune di duelli tra me e Alex. Abbiamo litigato in Moto3 ad Aragon nel 2014. Ma questa volta non è arrivato fino alla bandiera a scacchi. È strano quando si arriva al Parco Chiuso dopo, senza un vero traguardo. Ma mi piace portare con me i 16 punti. Sono super felice per la squadra. Qui abbiamo vinto il Campionato Costruttori. Ora il nostro obiettivo per il Valencia è vincere il Mondiale a squadre. Amo Valencia, aspettavo con impazienza questo evento. Non vedo l’ora della finale. Sono emozionato e voglio concludere con forza la stagione”.

4.3/5 - (48 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati