disattiva

MotoGP | Ciabatti (Ducati): “Bagnaia può ancora vincere il Mondiale”

Parlando del 2023, ha fatto sapere che il secondo pilota ufficiale verrà scelto ad agosto

MotoGP | Ciabatti (Ducati): “Bagnaia può ancora vincere il Mondiale”MotoGP | Ciabatti (Ducati): “Bagnaia può ancora vincere il Mondiale”

Ducati MotoGP 2022 – Il Direttore Sportivo di Ducati Corse, Paolo Ciabatti, ha parlato dopo la vittoria di Pecco Bagnaia ad Assen, la terza della stagione.

Il #63 della “Rossa” a due ruote è ora a 66 punti di distacco da Fabio Quartararo (Yamaha, caduto ad Assen e penalizzato con un long lap penalty da scontare a Silverstone, ndr) e Ciabatti crede nella rimonta. Ecco cosa ha detto ai microfoni di Sky Sport.

Dichiarazioni Paolo Ciabatti su possibile rimonta “Pecco” Bagnaia MotoGP 2022

“Pecco ha vinto in modo fantastico, Quartararo è caduto chiudendo quindi con zero punti: il distacco dal francese adesso è di 66 punti, prima di Assen erano 91, sono comunque tanti ma si può fare – spiega il direttore sportivo Ducati, intervenuto a Sky Sport 24 -. Campionato riaperto? Noi lo consideriamo chiuso soltanto quando non abbiamo più la possibilità aritmetica di lottare per la vittoria. Le cadute di Bagnaia in Spagna e in Germania hanno pesato molto, anche perché abbiamo dimostrato di essere competitivi in tutti i circuiti. Abbiamo avuto dei problemi nelle prime gare della stagione per qualche difetto di gioventù della nuova moto, però mancano nove gare e ci sono tanti punti a disposizione, il campionato è ancora aperto. Bagnaia è un pilota dal grandissimo talento, ma è anche un ragazzo con capacità di introspezione e autocritica, caratteristiche che l’hanno portato a trovare la forza per tornare a vincere insieme al team. L’incidente tra Quartaro e Aleix Espargaró chiaramente ci ha facilitato le cose, però Pecco ha gestito molto bene la gara, arrivando davanti a Bezzecchi, che è stata l’altra sorpresa positiva di questo weekend.”

Sulla scelta del secondo pilota ufficiale per il 2023 (Bastianini o Martin,ndr) Ciabatti ha aggiunto: “Ci teniamo ad avere con noi nel 2023 sia Bastianini sia Martin, hanno entrambi grande talento. Enea ha fatto un inizio di stagione fantastico, poi dal Mugello in poi si è un po’ perso. Martin ha iniziato il campionato con qualche problema fisico, ma nelle ultime gare ha fatto molto bene. È una scelta difficile, sia Bastianini sia Martin sono potenziali campioni del mondo per il futuro, abbiamo deciso di aspettare le gare di Inghilterra e Austria in agosto prima di decidere. In ogni caso, entrambi nella prossima stagione avranno il nostro supporto ufficiale, con la stessa moto che avrà Bagnaia nel 2023.”

4.5/5 - (32 votes)
Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

1 commento
  • ligera ha detto:

    Faccio il mio migliore “in bocca al lupo” a Bagnaia, ma non è per questo che ho deciso di scrivere.

    E’ passato metà campionato e ancora nessuno ha scritto il minimo commento e certo che spunti di discussione ce ne sono stati e neppure pochi.

    Dipenderà dall’addio di Valentino alle gare di motomondiale? In tempi non sospetti, si provò a dire qualcosa in riferimento al fatto che, passata l’epoca di Valentino, molti, moltissimi “Tifosi” sarebbero spariti, dimostrando quello che alcuni sostenevano e cioè, che questo enorme numero di tifosi era presente solo per godere della luce riflessa del campione. Ora che la luce si è spenta, anche loro sono spariti.

    Questo post è qui solo per valutare se e quando, la teoria espressa qui sopra sia realmente vera o se si tratta solo di una contrazione fisiologica del tifo (o numero dei tifosi), che, nell’epoca di Vale, si era ampliato a dismisura.

    Sono qui per darci una contata. siete pregati di rifarvi vivi se già eravate presenti, nel caso contrario, iscrivetevi e fatemi sapere se sto parlando a qualcuno oppure se parlo al vuoto cosmico.

    Grandissima Ducati
    Grandissimo Pecco
    Grandissimo Millerone
    Senza dimenticarci dei Grandissimi piloti italiani e stranieri in sella alla mitica Ducatona.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati