Moto2 Valencia, Prove Libere: Alex De Angelis “E’ finita bene ma è stata una giornata difficile”

Moto2 Valencia, Prove Libere: Alex De Angelis “E’ finita bene ma è stata una giornata difficile”Moto2 Valencia, Prove Libere: Alex De Angelis “E’ finita bene ma è stata una giornata difficile”

Giornata di pioggia e freddo sul circuito Ricardo Tormo di Valencia per le prime due sessioni di prove libere di oggi. Il GP di domenica dovrà stabilire chi dei due tra De Angelis e Iannone conquisterà il terzo posto nel Mondiale e proprio i due centauri sono i protagonisti della classifica combinata provvisoria. Il pilota del Team JiR ha strappato proprio all’ultimo giro della seconda sessione di libere il best lap provvisorio in 1’52.026, distaccando di 0.182 secondi l’Italiano.
La giornata è stata molto intensa per il Team, che ha dovuto rincorrere il meteo incerto cambiando più volte l’assetto per adeguare la MotoBI alle condizioni variabili della pista. In particolare nella sessione pomeridiana una variazione durante il turno ha tenuto De Angelis fermo ai box una sosta più prolungata del solito, consegnandogli una MotoBI competitiva che gli ha permesso di siglare il miglior tempo.

“E’ finita bene ma è stata una giornata difficile perché le condizioni meteo instabili e il freddo pungente ci hanno messi a dura prova – ha detto Alex De Angelis – Questa mattina siamo partiti cauti con le gomme da pioggia, più che altro per riprendere confidenza con le condizioni bagnate che non ci capitavano da un po’ di gare. I tempi sono stati mediamente buoni, abbiamo provato un po’ di soluzioni e sul finire del turno si è arrivati fino a girare con le slick. Nel pomeriggio invece la pista era decisamente più bagnata, quindi siamo usciti con un assetto totalmente da pioggia. Non mi sentivo completamente a mio agio, sono rientrato ai box e sono rimasto fermo per un bel po’, mentre i tecnici hanno stravolto l’assetto della mia MotoBI. Questa si è rivelata una scelta azzeccata perché al rientro in pista ho iniziato subito a girare con buoni tempi e sul finire ho addirittura fatto registrare la pole provvisoria, segno che siamo sulla strada giusta. Domani continueremo a sviluppare la configurazione pur tenendo d’occhio il meteo, pronti ad adeguarci in fretta alle sue bizze.

Leggi altri articoli in Moto2

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati