MotoGP: Marquez e Pedrosa a Jerez alle prese con i problemi della nuova Honda

Primo giorno in pista per il team ufficiale Hrc che continuerà domani e dopodomani lo sviluppo

MotoGP: Marquez e Pedrosa a Jerez alle prese con i problemi della nuova HondaMotoGP: Marquez e Pedrosa a Jerez alle prese con i problemi della nuova Honda

Marc Marquez e Dani Pedrosa hanno iniziato oggi la tre giorni di test a Jerez, dove stanno provando la nuova moto che porteranno in pista nel 2016. I due piloti del team Honda hanno approfittato del sole e del tempo buono incontrato sul tracciato spagnolo per provare un nuovo motore evoluzione di quello testato a Valencia dopo il gp e poi ovviamente si sono concentrati sulla nuova elettronica e le nuove gomme Michelin, le due grosse novità che il prossimo anno arriveranno nella MotoGP. Caduta per Dani Pedrosa, mentre Marquez afferma che ancora non ha capito fino a che limite puo spingersi con queste gomme francesi.

“Ogni volta che scendiamo in pista è sempre interessante perchè abbiamo tanto da provare – ha affermato Marc Marquez – il software e anche le gomme Michelin, perchè è importante capire dov’è il nuovo limite di questa moto. Abbiamo provato il nuovo motore che è simile a quello del test di Valencia, ma non possiamo ancora capire come va fino a quando non faremo parecchi giri per capire come lavora la nuova elettronica. Il software non è molto evoluto, sappiamo bene che non è come quello che avevamo noi della Honda, ma dobbiamo lavorarci sopra soprattutto sul controllo di trazione e sul freno motore”

“E’ stato un buon giorno di esordio – ha aggiunto Dani Pedrosa – nonostante la caduta alla fine del test, arrivata perchè ho frenato troppo forte nell’ultima curva ed ho perso l’anteriore. Oggi ero un pò più lento rispetto alla mia gara che feci nel 2014, che è l’ultima volta in cui ho corso qui. Ho lavorato sulle Michelin ed ho anche comparato i motori nuovi, ma soprattutto mi sono dedicato ai vari setup anche perchè non ho corso qui quest’anno e quindi non ho dati con la moto di quest’anno. Oggi comunque è stato un lavoro di “sgrossatura”, domani iniziamo a fare suil serio sull’elettronica, sulle gomme ed i motori”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati