MotoGP | GP Austin Gara, Quartararo: “Ho dato il massimo”

Il "Diablo" allunga in campionato: +52 su Pecco Bagnaia

MotoGP | GP Austin Gara, Quartararo: “Ho dato il massimo”MotoGP | GP Austin Gara, Quartararo: “Ho dato il massimo”

MotoGP GP Austin Monster Energy Yamaha – Per Fabio Quartararo, il secondo posto di Austin vale come oro perché ora il distacco tra lui e Pecco Bagnaia è salito a -52 con solo tre gare al termine della stagione 2021. Dopo aver provato a mantenere il passo di Marc Marquez, il francese ha preferito fare una gara conservativa, assicurandosi un podio che è molto importante, considerato che ci sono più solo 75 punti in palio. Ecco le dichiarazioni del “Diablo” a Sky.

Dichiarazioni Fabio Quartararo, GP Austin Gara

“Ho provato tutto per restare con Marquez perché dietro avevo un bel gruppo. Ho dato il massimo, penso che abbiamo fatto un buon lavoro, sono veramente contento perché ero al limite nei primi dieci giri. Mi sento veramente in controllo con la moto e con me stesso, prima di iniziare la gara è stato difficile perché sono sei giorni che non dormo. Avevo mal di testa e mal di pancia prima di iniziare la gara ma dopo questo secondo posto, è passato tutto!”.

Dichiarazioni Fabio Quartararo su limiti Yamaha

“Il nostro punto forte è la frenata ma ci sono tanti punti deboli. Per il futuro vediamo cosa succede, quest’anno ho fatto un bel lavoro. Dobbiamo fare uno step grande, per me siamo messi molto bene ma mancano molte cose soprattutto nel motore”.

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

MotoGP

MotoGP | Misano 2: Quartararo Campione se…

Tutte le combinazioni che permetterebbero a Fabio Quartararo di aggiudicarsi il titolo con tre gare di anticipo
Condividi su WhatsAppGp Emilia Romagna MotoGP – In occasione del Gran Premio dell’Emilia Romagna, 16esima tappa del Motomondiale 2021, Fabio