MotoGP | Esclusiva: Guidotti in KTM, “Non potevo rifiutare un Team ufficiale”

Su Petrucci alla Dakar Guidotti ha aggiunto: "Come tutti i piloti è un 'matto', malato di sfide"

MotoGP | Esclusiva: Guidotti in KTM, “Non potevo rifiutare un Team ufficiale”MotoGP | Esclusiva: Guidotti in KTM, “Non potevo rifiutare un Team ufficiale”

Motomondiale MotoGP 2021 – Francesco Guidotti dopo 10 anni passati con il Team Ducati Pramac MotoGP, ha accettato la sfida KTM ed è ora il nuovo Team Manager della casa austriaca.

Lo abbiamo intervistato in esclusiva e con lui abbiamo parlato della sue decisione, presa nel giro di pochi giorni, del suo “passato” diviso tra molti momenti belli e qualcuno difficile, di Danilo Petrucci, che lasciata la MotoGP correrà la Dakar e di Marc Marquez, alle prese con la diplopia (percezione di due immagini di un singolo oggetto).  Ecco cosa ci ha raccontato.

Dichiarazioni Francesco Guidotti passaggio da Ducati a KTM MotoGP

“Per me è un ritorno, ho lavorato con KTM dal 2006 al 2009, sono passati tanti anni, ma le persone di riferimento sono rimaste le stesse, quindi sarà un pò più facile l’approccio. E’ stata una decisione improvvisa, non c’è stato molto tempo per riflettere. Sono stato contattato durante il fine settimana di Valencia, poi siamo andati a fare i test a Jerez e subito dopo la decisione è stata presa. Chiaramente conoscersi ha accelerato il tutto. E’ stata un’offerta a cui avrei potuto dire anche di no, perchè lascio una condizione di assoluto privilegio, però ho deciso di accettare la sfida perchè quando ti chiama un Team ufficiale fai fatica a dire di no. Chiunque lavori in questo ambiente è una persona con un minimo di ambizione e nel Team ufficiale è dove le ambizioni si concretizzano. In un Team ufficiale si ambisce al massimo risultato, in un Team satellite, per assurdo a livello di risultati ci si può divertire di più perchè c’è un range molto più ampio e c’è meno pressione e più spensieratezza e serenità. Però essere coinvolto in un progetto con un Team ufficiale è un’altra dimensione sia a livello tecnico che manageriale.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti ruolo in KTM MotoGP

“Rispetto a quello che facevo da Pramac, le cose cambiano, perchè cambia il contesto. Il mio ruolo è molto diverso a seconda se venga svolto in un Team satellite oppure in un Team ufficiale, indipendentemente dalla marca, che sia Ducati, KTM o altro. In un Team ufficiale c’è più impegno dal punto di vista della squadra, c’è anche un legame con la parte tecnica per sapere il livello di sviluppo, mentre il ruolo di Team Manager in una squadra satellite è più ad ampio raggio, dal marketing alla comunicazione. In un Team ufficiale invece ci sono delle persone per ogni dipartimento. Nel nostro caso il posto di Mike Leitner viene redistribuito, perchè lui è stata una figura trasversale, ha fatto un lavoro incredibile. Il suo ruolo sarà ricoperto da più persone.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti piloti KTM MotoGP

“Non conosco personalmente i piloti, sarà davvero un punto ‘zero’ di partenza”

Dichiarazioni Francesco Guidotti esperienza decennale in Pramac

“La cosa più bella è quella di essere sempre cresciuti anno dopo anno ed essere arrivare a livelli di prestazioni di un Team ufficiale. Quest’anno abbiamo chiuso al quarto posto assoluto e primi dei Team indipendenti. Abbiamo messo dietro almeno due Team ufficiali. I ricordi più belli sono molti, sicuramente il primo podio di Danilo Petrucci a Silverstone, nel 2015. Con Danilo abbiamo anche sfiorato la vittoria, quando ad Assen arrivò a 50 millesimi dal successo. Un altro bel momento il podio di Danilo al Mugello, nella gara di casa e la vittoria di Martin quest’anno in Austria, una vittoria che avevamo sfiorato anche con Jack Miller nel 2020. Un momento difficile invece c’è stato quest’anno quando si è fatto male Martin (nella prima delle due gare a Portimao, ndr), abbiamo passato delle ore abbastanza critiche. Tutto questo dal punto di vista sportivo, da quello umano posso dire che tutti i piloti che sono passati da noi hanno lasciato qualcosa di importante. Molte persone, sia piloti che tecnici sono passati da noi ad un Team ufficiale e questa è un’altra grande soddisfazione. Cambiavano i meccanici, i piloti, ma abbiamo mantenuto performance degne di un Campionato del Mondo.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Rapporti Paolo Campinoti Pramac

“Dal punto di vista personale non cambierà niente. E’ chiaramente dispiaciuto, ma da una parte sono dispiaciuto anche io. Dieci anni di lavoro, impegno, dedizione, è stato un bel progetto. Ci lasciamo da amici.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti KTM RC16

“Credo che KTM abbia pagato il primo anno di ‘status’ senza concessioni. Questo li ha un pò destabilizzati, perchè fino allo scorso anno sono stati i migliori a sfruttare le concessioni. Nel 2020 avevano fatto un Campionato incredibile, vincendo tre gare e sfiorando il colpaccio. C’è stato un bel lavoro di squadra, ognuno porta il suo. Pedrosa avrà sicuramente influito, ma lui riporta ai tecnici e sono loro che poi devono mettere in pratica le sensazioni dei piloti. Pedrosa è stato bravo a dare il suo apporto, ad indirizzare le priorità su cui intervenire.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti Danilo Petrucci Dakar

“Come tutti i piloti è un ‘matto’, malato di sfide. Secondo me farà la Dakar ma poi ha ancora porte aperte con la velocità. Forse la MotoGP è un capitolo chiuso, perchè è difficile trovare spazio, ma credo che possa ancora dire la sua in Superbike a diversi livelli. Come prima Dakar l’obiettivo sarà finirla, poi una volta prese le misure potrà avere altri obiettivi. Arrivare alla fine sarebbe già qualcosa.”

Dichiarazioni Francesco Guidotti su Marc Marquez

“Un pilota che ha vinto sei mondiali negli ultimi otto anni è ancora il riferimento e perderlo sarebbe una grossa perdita per tutto il Campionato. Gli auguro che tutto si risolva soprattutto per lui, ma anche per noi.”

3.6/5 - (18 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati