Moto3: Virginio Ferrari “Matteo Ferrari e Andrea Locatelli sono piloti da Top Five”

Il Team Manager del San Carlo Team Italia ha parlato alla vigilia della nona tappa del motomondiale 2014

Moto3: Virginio Ferrari “Matteo Ferrari e Andrea Locatelli sono piloti da Top Five”Moto3: Virginio Ferrari “Matteo Ferrari e Andrea Locatelli sono piloti da Top Five”

Virginio Ferrari, Team Manager del San Carlo Team Italia, ha fatto il punto della situazione prima del GP di Germania, giro di boa del motomondiale 2014. Ha parlato della moto (la Mahindra), dei suoi piloti e delle ambizioni future. Secondo lui messi nelle giuste condizioni tecniche Matteo Ferrari e Andrea Locatelli potrebbero lottare per la Top Five. Ecco cosa ha detto.

“Il Sachsenring per noi rappresenterà un’occasione importante per tirare le somme di questa prima parte del campionato. Al termine del weekend faremo un resoconto di quanto fatto finora, analizzando nel dettaglio dove e come possiamo migliorarci. Nelle otto gare sin qui andate in archivio i nostri piloti sono cresciuti professionalmente ed agonisticamente, il loro approccio ad ogni Gran Premio è quello giusto e ha già prodotto i primi risultati. Come squadra dobbiamo metterli in condizioni di esprimere il loro massimo potenziale: dal lato tecnico scontiamo tuttora mediamente un gap quantificabile in 1″2 rispetto ai primi, pertanto dobbiamo intervenire su motore, mappature ed elettronica per colmare questo svantaggio. Considerato questo, sono convintissimo che Matteo e Andrea siano piloti in grado di lottare per la top-5 di campionato in condizioni tecnico-sportive a loro congeniali. Può sembrare una valutazione pretenziosa da parte mia, ma conoscendo gara dopo gara i nostri ragazzi ho visto in loro tutte le peculiarità alla base di quei piloti di sicuro avvenire. Vedo come lavorano, come si difendono nella bagarre, come riescono a massimizzare il pacchetto tecnico a loro disposizione, vantano indiscutibili qualità che non possono passare inosservate. In squadra dobbiamo pertanto aiutarli in questo percorso di crescita, d’altronde questo è lo scopo del nostro progetto.”

Leggi altri articoli in Moto3

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati