Dakar 2022: Petrucci al traguardo, successo sportivo e mediatico

Il rider ternano ha stretto i denti ed ha portato a termine la sua prima Dakar

Dakar 2022: Petrucci al traguardo, successo sportivo e mediaticoDakar 2022: Petrucci al traguardo, successo sportivo e mediatico

Dakar 2022 – Danilo Petrucci ce l’ha fatta, “Petrux” ha portato la sua KTM 450 al traguardo della Dakar nonostante tutte le disavventure, iniziando dalla positività prima della partenza, fino alla brutta caduta della penultima tappa corsa ieri, dove ha preso un brutto colpo alla spalla destra.

Il pilota ternano, entrato nella storia per aver vinto sia in MotoGP che alla Dakar, ha tagliato il traguardo chiudendo 32° a 15’35” da Quintanilla, vincitore dell’ultima tappa.

Una Dakar da incorniciare per il rookie della casa austriaca, che dopo il discorso positività Covid, ha visto le sue chance di classifica scomparire dopo un problema tecnico alla sua moto (colpa di un fusibile, ndr), ma che poi come detto si è aggiudicato la quinta tappa ed è giunto al traguardo alla sua prima Dakar.

Un risultato che nessuno si aspettava alla vigilia e che potrebbe farlo tornare il prossimo anno per puntare più in alto. Un successo sia sportivo che mediatico, se in Italia la “massa” è tornata a seguire la Dakar lo dobbiamo ad un pilota dal cuore d’oro, dalla grandissima “manetta” e che soprattutto sa regalare emozioni.

Parlando della classifica finale, la Dakar 2022 è andata al britannico Sam Sunderland, che in sella alla GasGas ha controllato la gara nell’ultima speciale che da Bisha, dopo quasi 9mila chilometri, ha riportato la carovana della Dakar al punto di partenza, Gedda-

4.5/5 - (33 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati