Dakar 2022: Petrucci parla del primo successo, “Giornata lunga, dal cammello alla vittoria”

Il pilota ternano nella storia, primo pilota ad aver vinto in MotoGP e alla Dakar

Dakar 2022: Petrucci parla del primo successo, “Giornata lunga, dal cammello alla vittoria”Dakar 2022: Petrucci parla del primo successo, “Giornata lunga, dal cammello alla vittoria”

Dakar 2022 – Danilo Petrucci ha raccontato la prima vittoria giunta alla quinta tappa della Dakar 2022.

Il pilota ternano, rookie nel mondo Rally, che sin da bambino aveva sempre sognato di lasciare il “segno”, c’è riuscito, nessuno come lui. Dal Mugello alla Dakar, è il primo pilota ad aver vinto in MotoGP e nel deserto.

Una carriera quella di “Petrux” fatta di tanta gavetta, di tanti sacrifici, di “rospi” ingoiati e proprio per questo questa vittoria assume ancora di più un valore particolare.

La MotoGP (almeno la KTM) era troppo piccola per il suo fisico, dura recuperare quei 4/5 decimi persi ad ogni rettilineo, ora l’avventura alla Dakar, che lo sta celebrando per quello che merita. Non fosse stato per il problema tecnico alla seconda tappa, che lo aveva costretto a chiamare i soccorsi, staremmo a parlare anche di classifica generale, poco importa, l’emozione che ci sta regalando “Petrux” va oltre ogni ostacolo.

Dichiarazioni Danilo Petrucci vittoria 5^ tappa KTM Dakar 2022

“Oggi è stata una giornata piuttosto lunga. Sono partito questa mattina e ho deciso che volevo davvero imparare e migliorare la mia navigazione, quindi non ho spinto troppo all’inizio. Dopo una curva c’era una grande duna con un gruppo di cammelli dall’altra parte. Un grande cammello nero è entrato in traiettoria e ho dovuto evitarlo, ma sono finito per cadere dopo aver attraversato dei dossi. E’ stata la mia prima caduta di questa Dakar. Dopo di che mi sono rilassato un po’ e Kevin (Benavides, ndr) mi ha raggiunto e abbiamo guidato insieme verso il traguardo. Dopo aver raggiunto qualche altro pilota ci siamo imbattuti in un waypoint ed ho perso un po’ di tempo. Gli ultimi 60 chilometri erano tutte dune e quindi sono stato molto attento per assicurarmi di non farmi male alla caviglia. E’ stata una giornata interessante e dura, ma mi è piaciuta molto.”

4.5/5 - (31 votes)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati