MotoGP | Gp Portimao FP2: Bagnaia il più veloce, Marc Marquez chiude sesto

Il pilota della Ducati ha preceduto Quartararo e Mir

MotoGP | Gp Portimao FP2: Bagnaia il più veloce, Marc Marquez chiude sestoMotoGP | Gp Portimao FP2: Bagnaia il più veloce, Marc Marquez chiude sesto

MotoGP Gp Portogallo Portimao Prove Libere 2 – Francesco Bagnaia ha fatto segnare il miglior tempo della seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Portogallo, terzo appuntamento della MotoGP 2021.

Il pilota della Ducati che ha fatto segnare il best-lap con il crono di 1:39.866, ha battuto di quasi 4 decimi (+ 0.340s) la Yamaha del vincitore del Gran Premio di Doha Fabio Quartararo, a sua volta davanti alle Suzuki del Campione in carica Joan Mir e di Alex Rins.

Jack Miller con la seconda Ducati ufficiale ha fatto segnare il quinto tempo, subito davanti al rientrante Marc Marquez. Il Campione della Honda ha lottato e alla fine si è assicurato la provvisoria Q2. La grinta e lo smalto non mancano e il #93 del Repsol Honda ha preso anche dei rischi.

Maverick Vinales con la seconda Yamaha ufficiale ha chiuso settimo, davanti alla Ducati Pramac di Johann Zarco (per il francese anche un problema tecnico alla sua Desmosedici a fine sessione e un passaggio dato da Miller per tornare ai box, ndr) e alla miglior KTM, quella del vincitore dell’edizione 2020, Miguel Oliveira.

Chiude la Top Ten ed è quindi l’ultimo pilota virtualmente in Q2 Takaaki Nakagami. Il pilota giapponese del Team di Lucio Cecchinello è stato vittima di una brutta caduta al termine del rettilineo ed inizialmente si era recato al centro medico, dove gli era stata diagnosticata una brutta abrasione ai glutei. Tornato in sella ha comunque dato prova di carattere, chiudendo decimo.

Continuano i problemi del Team Yamaha Petronas. Valentino Rossi non è andato oltre il 15esimo tempo (davanti all’Aprilia di Lorenzo Savadori, ndr) ad oltre un secondo dalla vetta (+ 1.259s), mentre Franco Morbidelli è addirittura 19esimo, subito alle spalle della KTM di Danilo Petrucci. Un weekend che inizia in salita per un Team che lo scorso anno ha lottato spesso per posizioni di vertice, vincendo gare con Quartararo e lo stesso Morbidelli.

Capitolo rookie: Luca Marini (Ducati Sky VR46 Avintia) è stato il migliore, per lui 13esima posizione. Più indietro Enea Bastianini (Ducati Avintia) e Jorge Martin (Ducati Pramac), che hanno chiuso in 20esima e 22esima posizione.

MotoGp Prove Libere 2 Portimao - GP Portogallo - I tempi


Pos Num Pilota Moto Team Tempo Gap
1 63 Francesco Bagnaia Ducati Ducati Lenovo Team 1:39.866
2 20 Fabio Quartararo Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:40.206 0.340
3 36 Joan Mir Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:40.285 0.419
4 42 Alex Rins Suzuki Team Suzuki Ecstar 1:40.328 0.462
5 43 Jack Miller Ducati Ducati Lenovo Team 1:40.336 0.470
6 93 Marc Marquez Honda Repsol Honda Team 1:40.339 0.473
7 12 Maverick Vinales Yamaha Monster Energy Yamaha Motogp 1:40.426 0.560
8 5 Johann Zarco Ducati Pramac Racing 1:40.490 0.624
9 88 Miguel Oliveira Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:40.592 0.726
10 30 Takaaki Nakagami Honda Lcr Honda Idemitsu 1:40.611 0.745
11 73 Alex Marquez Honda Lcr Honda Castrol 1:40.732 0.866
12 44 Pol Espargaro Honda Repsol Honda Team 1:40.743 0.877
13 10 Luca Marini Ducati Sky Vr46 Avintia 1:40.761 0.895
14 41 Aleix Espargaro Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:40.907 1.041
15 46 Valentino Rossi Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:41.125 1.259
16 32 Lorenzo Savadori Aprilia Aprilia Racing Team Gresini 1:41.140 1.274
17 33 Brad Binder Ktm Red Bull Ktm Factory Racing 1:41.183 1.317
18 9 Danilo Petrucci Ktm Tech 3 Ktm Factory Racing 1:41.187 1.321
19 21 Franco Morbidelli Yamaha Petronas Yamaha Srt 1:41.216 1.350
20 23 Enea Bastianini Ducati Avintia Esponsorama 1:41.836 1.970
21 27 Iker Lecuona Ktm Tech 3 Ktm Factory Racing 1:42.461 2.595
22 89 Jorge Martin Ducati Pramac Racing 1:42.921 3.055

Portimao - GP Portogallo - Risultati Prove Libere 2

Clicca qui per entrare nella sezione Risultati e vedere tutte le statistiche

Leggi altri articoli in In evidenza

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati