Superbike | Test Misano, day 1: è di Razgatlioglu il giro più veloce

Il pilota Yamaha precede Scott Redding nella prima giornata di test a Misano

Superbike | Test Misano, day 1: è di Razgatlioglu il giro più veloceSuperbike | Test Misano, day 1: è di Razgatlioglu il giro più veloce

Al Misano World Circuit “Marco Simoncelli” si è appena conclusa la prima giornata di test che ha visto impegnati piloti e team che si affronteranno nella stagione 2021 del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike, insieme anche ad alcuni colleghi del Campionato del Mondo FIM Supersport.
Nonostante le bandiere rosse abbiano in parte condizionato il programma previsto nella sessione pomeridiana, e quindi non abbiano avuto tanto tempo per girare, i tre piloti più veloci sono riusciti lo stesso a battere il giro record della pista di Misano.

Dopo essere stato il migliore nel corso della mattinata Toprak Razgatlioglu (PATA Yamaha WorldSBK Team) ha continuato ad andare forte anche oggi pomeriggio quando ha messo a segno un 1’34.265 girando quindi sotto al giro record che apparteneva a Jonathan Rea(Kawasaki Racing Team WorldSBK): nel 2015 in Gara 2 il nordirlandese realizzò un 1’34.720. Il turco ha continuato a concentrarsi sul rendimento della sua Yamaha YZF R1, sulla frenata e su alcune novità apportate sulla sua moto. Il compagno di box Andrea Locatelli ha continuato ad ambientarsi al nuovo contesto che lo attende e al suo nuovo team. Il ravennate campione del mondo nel WorldSSP ha completato 76 giri, cinque in più rispetto a Razgatlioglu: il suo miglior crono è stato un 1’35.605 che gli è valso il quinto tempo.
Scott Redding (Aruba.It Racing – Ducati) oggi pomeriggio si è avvicinato al record della pista chiudendo in 1’34.265. Il britannico è andato alla ricerca di alcune conferme legate a delle parti presenti sulla sua Ducati Panigale V4 R ed ha controllato anche dei dettagli sulla sua moto. Insieme a lui ha girato anche il nuovo pilota ufficiale Ducati, ovvero Michael Ruben Rinaldi. Il miglior tempo del riminese è stato un 1’34.609, staccato di un solo decimo dal suo compagno di box. 61 i giri percorsi da Rinaldi contro i 77 di Redding. Entrambi hanno fatto meglio del record di Rea. Axel Bassani(Motocorsa Racing) ha terminato al quarto posto dopo aver completato 68 giri: il pilota più giovane dello schieramento si è messo in grande mostra grazie al suo 1’35.076.
Presenti al test in corso in Romagna anche i team Independenti con la formazione satellite del GRT Yamaha WorldSBK Team che è scesa in pista con lo statunitense Garrett Gerloff e il rookie Kohta Nozane. La moto di Nozane si è fermata alla curva 10 e ciò ha portato all’esposizione della bandiera rossa. Nonostante questo problema il campione in carica della Superbike giapponese è riuscito a completare 57 giri con il miglior crono personale che è stato di 1’36.523. Per Gerloff questo test è molto utile per proseguire sulla scia di quanto di buono già fatto nel 2020: al termine dei 34 giri percorsi il suo miglior crono è stato di 1’35.253.
Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) passa dal WorldSSP al WorldSBK ma resta a far parte dello stesso team: il francese è pronto a vivere la sua prima stagione a tutti gli effetti nella classe regina delle derivate di serie. In sella alla Kawasaki ZX-10RR 2020 ha completato 46 giri e come miglior tempo ha messo a segno un 1’35.849. Christophe Ponsson (Gil Motor Sport – Yamaha) ha continuato a utilizzare la sua nuova Yamaha con cui ha completato 57 giri e ha chiuso in 1’36.978.
In pista a Misano anche tutti e tre i team satellite Ducati con Tito Rabat (Barni Racing Team) e Michele Pirro (Team GoEleven) oltre al Motocorsa Racing di Bassani. Per Rabat il miglior tempo personale è stato di 1’35.680: lo spagnolo ha percorso 93 giri per cercare di adattarsi al meglio al passaggio dal MotoGP™ al WorldSBK mentre Pirro ha sostituito Chaz Davies – dato che il gallese è risultato positivo al Covid-19 – ed ha quindi aiutato GoEleven nel corso della giornata odierna.
Quattro i piloti del WorldSSP impegnati oggi in pista: la coppia del team Kawasaki Puccetti Racing formata da Philipp Oettl e Can Öncüoltre al portacolori del team EAB Racing Randy Krummenacher e a Steven Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Team). Oettl è stato il migliore dei piloti del WorldSSP grazie al suo 1’38.081 e ha percorso 38 giri. Odendaal ne ha completati 62 nonostante una caduta alla curva 6 avvenuta nelle ultime fasi del turno senza però riportare conseguenze. Krummenacher ha chiuso con un 1’38.78 che gli è valso la terza posizione nella classifica dei piloti del WorldSSP: Öncü ha terminato la giornata odierna a soli due decimi da lui.
Ecco la classifica dei piloti del WorldSBK dopo la prima giornata di test a Misano:
1.) Toprak Razgatlioglu (PATA Yamaha WorldSBK Team) 1’34.265, 71 giri
2.) Scott Redding (Aruba.It Racing – Ducati) 1’34.478, 77 giri
3.) Michael Ruben Rinaldi (Aruba.It Racing – Ducati) 1’34.609, 61 giri
4.) Axel Bassani (Motocorsa Racing) 1’35.076, 68 giri
5.) Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team) 1’35.264, 34 giri
6.) Andrea Locatelli (PATA Yamaha WorldSBK Team) 1’35.605, 76 giri
7.) Tito Rabat (Barni Racing Team) 1’35.680, 93 giri
8.) Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing), 1’35.849, 46 giri
9.) Kohta Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team) 1’36.523, 57 giri
10.) Christophe Ponsson (Gil Motor Sport – Yamaha) 1’36.978, 57 giri
11.) Michele Pirro (Team GoEleven), 1’37.162, 11 giri

Leggi altri articoli in Superbike

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati