MotoGP | L’Ungheria entrerà nel calendario dal 2023

Sarà costruito un nuovissimo circuito nella regione di Hajdúság

MotoGP | L’Ungheria entrerà nel calendario dal 2023MotoGP | L’Ungheria entrerà nel calendario dal 2023

MotoGP – E’ stato firmato a Budapest il contratto tra. il CEO di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta, il CEO di Kelet-Magyarország, Versenypálya Kft, e József Pacza, ministro ungherese dell’innovazione e della tecnologia László Palkovics, che lega il paese al campionato mondiale di MotoGP.

Il prossimo Gran Premio d’Ungheria si svolgerà su un nuovo circuito, la cui costruzione dovrebbe iniziare nel secondo trimestre del 2021. La sede sarà situata a Debrecen, la seconda città più grande dell’Ungheria, nella regione di Hajdúság, creando un hub per gli sport motoristici nell’area. Il progetto mira a coinvolgere i fan in Ungheria e ad espandere il calendario della MotoGP nell’Europa centrale, creando una pista di livello mondiale nella regione e stimolando l’interesse e il talento nella zona per seguire le orme di Gábor Talmácsi, campione del mondo 125cc del 2007 .

Dichiarazioni László Palkovics, ministro ungherese dell’innovazione e della tecnologia

“Siamo molto grati che Dorna abbia deciso di accettare la nostra offerta e costruiremo una pista nuova di zecca. L’investimento è piuttosto significativo, ma abbiamo realizzato i nostri modelli di business e ne vale la pena. È un buon investimento economico”.

Dichiarazioni Gábor Talmácsi, , campione del mondo 125cc

“È molto emozionante per me, sono molto orgoglioso di essere qui. Nella mia vita ho rappresentato il mio paese come pilota per 10 anni in MotoGP e ora, in una posizione diversa, rappresento l’Ungheria come esperto di sport motoristici, cerco di supportare progetti come questo. Sono orgoglioso di far parte del progetto, amo le moto, amo le corse e seguo sempre lo sport anche quando non corro. Un grande momento per noi essere qui. La posizione, vicino a Debrecen, è molto importante per l’area, e i paesi intorno all’Ungheria sono vicini: Slovacchia, Ucraina, Romania, quindi i fan possono arrivarci facilmente in futuro, e questo è fantastico anche per la regione”.

Dichiarazioni Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports

“Finalmente questo si sta avverando, siamo molto felici perché in Ungheria c’è molta passione per lo sport, Gabor è stato campione del mondo e con questo progetto molti più ungheresi inizieranno a entrare nel nostro Talent Cup e nel nostro paddock, il nostro desiderio è portare il meglio per il circuito – spettatori, impatto economico, dare copertura a questa regione in tutto il mondo in TV – ma anche per avere la possibilità di più piloti ungheresi in futuro attraverso la Road to MotoGP. Fin dall’inizio siamo stati in contatto con le persone che hanno creato il progetto, ed ero nella regione due anni fa. Quello che sta succedendo è molto speciale. La FIM sta seguendo i lavori per l’omologazione, e penso che il circuito lo farà essere uno dei migliori al mondo “.

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati