MotoGP | Presentazione Yamaha 2021: Lin Jarvis, “Abbiamo il potenziale per poter vincere il titolo”

Il Capo progetto Sumi-san su Rossi "Continueremo a lavorare insieme, sarà molto importante per lo sviluppo della moto"

MotoGP | Presentazione Yamaha 2021: Lin Jarvis, “Abbiamo il potenziale per poter vincere il titolo”MotoGP | Presentazione Yamaha 2021: Lin Jarvis, “Abbiamo il potenziale per poter vincere il titolo”

MotoGP Presentazione Yamaha M1 2021 – Lin Jarvis, Yamaha Motor Racing Managing Director e Monster Energy Yamaha MotoGP Team Principal, ha parlato con i giornalisti tramite la piattaforma “Zoom” ai margini della presentazione della nuova livrea della Yamaha M1 2021.

La moto che sarà portata in pista dal confermato Maverick Vinalese e dal “promosso” Fabio Quartararo ha una livrea più elegante (Clicca qui per vedere tutta la foto gallery della Yamaha M1 2021) e Jarvis è convinto che i due riders potranno lottare per il titolo. A lui la parola.

Dichiarazioni Lin Jarvis su Vinales e Quartararo Presentazione Yamaha M1 2021

“Abbiamo una squadra giovane, veloce, abbiamo il potenziale per poter vincere il titolo. Vinales è un pilota molto veloce, lo scorso anno è mancata la costanza. Dobbiamo riuscire a gestire i momenti difficili, perché quando Maverick è in forma è veramente dura batterlo. Quartararo dal canto suo è pronto a lottare per il titolo. E’ un pilota ancora molto giovane, sarà il suo terzo anno in MotoGP ed ha dimostrato di essere molto veloce. Lo scorso anno è stato il pilota con più vittorie e con il passaggio nel team ufficiale avrà ancora più supporto. Vinales e Quartataro dovranno spingersi a vicenda, mi viene in mente quando avevamo la coppia Rossi-Lorenzo, non erano facili da gestire, ma si sprovavano a vicenda.”

Dichiarazioni Capo progetto Sumi-san su Valentino Rossi Presentazione Yamaha M1 2021

“Yamaha e Petronas già in passato hanno avuto una buona collaborazione per sviluppare la moto. Quest’anno Valentino (Rossi, ndr) è con Petronas, ma Yamaha dà ancora molto valore alle sue capacità di sviluppo, vista la sua grande esperienza. Continueremo a lavorare insieme, come già fatto in passato.”

Leggi altri articoli in MotoGP

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati